Marsala-Acireale 0-2: Tanta noia, ma alla fine è ancora vittoria. Doppio Rizzo e granata avanti

L’Acireale sa solo vincere e sbanca per la seconda volta in 10 giorni quel di Marsala. E’ il solito Rizzo a decidere la contesa, per la verità non proprio la più divertente dell’anno. Entrambe le compagini, infatti, danno ampiamente spazio a chi fino a questo momento ha visto poco il campo, con Pagana che lancia dal 1′ Ferrara tra i pali, Raucci in difesa, Barbagallo e Fazio a centrocampo e la coppia De Felice-Chiacchio in avanti. Giannusa risponde invece con un 11 formato quasi per intero da under (ben 10).

FORMAZIONE ACIREALE (3-4-1-2): Ferrara; Orlando, Sicignano, Raucci; Fazio, Ba, Barbagallo, Mbaba; Barcio; Chiacchio, De Felice.

Ritmi sonnacchianti, il primo squillo è dei padroni di casa con D’Anna che calcia verso la porta ma la sfera si alza sopra la traversa. L’Acireale si affaccia in avanti al 27′, quando Barbagallo scarica per De Felice, ma il suo tiro è centrale e facilmente neutralizzato da Giordano. Poco dopo stesso schema, ancora Barbagallo per De Felice che scatta da solo verso la porta, prova a calciare ma trova l’opposizione di Gallo che lo sbilancia: sfera alta. Emozioni da ricercare altrove, la prima frazione termina a reti bianche.

Nella ripresa Pagana ne cambia subito due: fuori Barbagallo (già ammonito e che ha più volte rischiato il rosso) e Chiacchio, dentro Arena ed il neo acquisto Paullo Soares. La prima occasione è sempre del Marsala che sfiora il gol con Erbini. Risponde quindi l’Acireale proprio col brasiliano Soares, che calcia a giro ma trova la pronta respinta di Giordano. Al 71′ padroni di casa pericolosi: Maiorano imbuca dentro, Ferrara esce basso e sventa il pericolo sull’arrivo di Romeo. Al 77′ fa il suo ingresso in campo Nicolas Rizzo e qui arriva la svolta. Il folletto argentino prima pennella per Soares che svetta di testa e sfiora il gol, poi decide la gara. All’80’, infatti, Raucci mette in mezzo per Ba ma trova il tocco di mano di un calciatore lilibetano: è calcio di rigore. Dal dischetto va proprio Rizzo che spiazza Giordano e fa 0-1. Poco dopo, ancora Rizzo manda Soares a tu per tu con l’estremo difensore avversario, il brasiliano lo salta ma viene messo giù: è di nuovo penalty. Dagli 11 metri va sempre Rizzo che come qualche minuto prima trasforma, 0-2 Acireale e gara in banca. Al triplice fischio il punteggio non cambia, i granata passano il turno e volano ai 16esimi di Coppa Italia.

Foto: Francesco Barbagallo

Giorgio Cavallaro