Mobilità, si cambia ma sempre in via sperimentale

ACIREALE – Ancora un altro provvedimento “in via sperimentale” per la gestione della mobilità in centro storico. Il provvedimento ha valore dall’1 giugno al 31 luglio 2019.

Cosa cambia? Ben poco se consideriamo che non abbiamo letto nessuna interdizione del traffico veicolare h24 ne al Duomo ne nelle altre strade del centro storico. Per la precisione, come da tempo, l’unica zona interdetta al traffico veicolare privato h24 (tutti i giorni) è solo quella tra via Lancaster e via Ruggero Settimo; ovvero davanti Palazzo di Città.

Giorni feriali – Ztl dalle ore 19.00 alle 23.00 – In piazza Duomo e le altre vie limitrofe (via Romeo da via Galatea a via Lancaster), via Petralia, via Lancaster, piazza L. Vigo (tratti via Lancaster, via R. Settimo, Angelo Raffaele Filippini e sul tratto compreso tra i civici 10 – 12), via Cavour (da Piazza Duomo a via Alessi), via Topazio, via S. Stefano, vico degli Studi, via Davì (da piazza Duomo a via Musmeci), via Ruggero Settimo, Corso Umberto (da largo XXV aprile a via Paolo Vasta).

I sabato, prefestivi e festivi la ztl è così modulata. Corso Umberto (da piazza Duomo a via P. Vasta), via Genuardi, via Nicolosi (tratto da via Galatea a corso Umberto), Corso Savoia (da via Atanasia a piazza Duomo), via Marzulli, via Currò (da largo XXV aprile a via Atanasia). E’ consentito l’attraversamento di corso Umberto da via Roma per via Tono.

Tutti i sabato e prefestivi ztl dalle ore 19.00 alle 24.00 e tutti i festivi dalle 00.00 alle ore 23.00. Sono interessate al provvedimento: Piazza Duomo, via Romeo (da via Galatea a via Lancaster), via Petralia, via Lancaster, piazza L. Vigo (tratti Lancaster, via R. Settimo, Angelo Raffaele – Filippini e sul tratto compreso tra i civici 10 – 12), via Cavour (da piazza Duomo a via Alessi), via Topazio, via S. Stefano, vico degli Studi, via Davì (da piazza Duomo a via Musmeci), via Ruggero Settimo. Ricordiamo infine che su piazza Duomo è sempre in vigore il divieto di sosta e di fermata.

Un altro provvedimento che di fatto ricalca quelli precedenti. Vengono modulati orari di apertura e chiusura del traffico veicolare in piazza Duomo le vie limitrofe e corso Umberto e corso Savoia senza mai provvedere ad una chiusura h24 almeno di piazza Duomo.

Rivedremo anche in estate matrimoni con gli invitati in mezzo alla strada insieme ai mezzi in transito? Rivedremo automobili parcheggiate al Duomo? In ogni caso si continua, in via sperimentale, ad offendere il senso civico e la buona volontà di tanti acesi che da tempo chiedono la chiusura di piazza Duomo h24.

Finirà mai l’era delle sperimentazioni?

(mAd) – nella foto un cartello posto a piazza Duomo dal comitato acese fridayforfuture