Oggi vi Portiamo alla Pescheria di Catania

 Frafotografa –   rubrica di Francesco Pennisi       

A piscaria (la pescheria) è l’antico mercato del pesce della città di Catania. Passando tra i banchi del pesce fresco ci si può rendere conto di quanto pittoresco possa essere questo mercato. Anima della città in essa si mescolano in un meraviglioso connubio colori, profumi e parole della “Sicilia nostra”. Originariamente il mercato si trovava a Piazza Mazzini ma a seguito del terremoto del 1693 che piegò la città e la sua conseguente ricostruzione, il mercato venne spostato nell’attuale ubicazione. I banchi si trovano nel tunnel scavato nel Cinquecento sotto il Palazzo del Seminario dei Chierici e le mura di Carlo V, di fronte agli Archi della Marina, un tempo immersi nelle acque del sottostante porticciolo di pescatori ed oggi riempito e trasformato in verde pubblico. Addentrarsi tra le viscere del mercato è un’esperienza unica dove tra banchi all’aperto e quelli al coperto, tra la luce del sole e il grigio dei muri in pietra brillano i colori vivaci del pescato quotidiano. Le voci dei venditori affascinano, tra le “vanniate” che promuovono i prodotti ed i consigli per le ricette da preparare. Si racconta che molti personaggi illustri come Giovanni Verga e Nino Martoglio si siano lasciati ammaliare dalle cantilene dei commercianti per l’acquisto del pesce. Ancor oggi il mercato del pesce di Catania, uno dei pilastri storici cittadini, rappresenta parte del cuore pulsante dei catanesi e della loro economia.

E se vieni a Catania…non puoi assolutamente saltare la visita del suo mercato e dei suoi catanesi.

       Francesco Pennisi

(i contenuti dei testi riportati sono frutto di ricerche svolte su documenti di pubblico dominio)