PASTA CHI BROCCULI ARRIMINATI

(PREMETTIAMO CHE A PALERMO PER BROCCOLO È INTESO IL CAVOLFIORE)

Quella che vi proponiamo oggi è una di quelle ricette tipiche palermitane che più tipiche non si può. “La Pasta con broccoli arriminati” pur non avendo la stessa notorietà planetaria della pasta con le sarde rappresenta uno dei piatti più buoni in assoluto della nostra cucina siciliana.

La sua preparazione è semplice e molto economica che valorizza, completamente, il gusto di questo ortaggio ricco di proprietà nutritive.

Con il termine “arriminati” si indica l’atto di mescolare e con il quale si rende cremoso il condimento composto da broccoli addolciti dall’uva passa, dai pinoli, dalla cipolla e dalle acciughe salate che completano il piatto regalandogli un sapore forte e deciso esaltandone il gusto.

Anticamente, dato che non tutti potevano permettersi il formaggio grattugiato sulla pasta, veniva condita con la “muddica atturrata” cioè il pan grattato tostato in padella che sprigiona un profumo meraviglioso.

A Palermo, la pasta tipica utilizzata per questo piatto sono i bucatini ma dopo averne provato anche altri tipi come penne, rigatoni o sedanini, vi possiamo assicurare che il risultato è comunque ottimo. Come per ogni ricetta, anche “La pasta con i broccoli arriminati” presenta numerose varianti a seconda della provincia o della famiglia in cui ci troviamo ad assaggiarlo.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

1 Broccolo

400 gr di Sedanini

2 Cipollollette

4/5 Filetti di acciughe sotto sale

1 Cucchiaio di uva passa

1 Cucchiaio di pinoli

1/2 Cucchiaio di estratto di pomodoro o due cucchiai di passata di pomodoro.

Olio extra vergine di oliva

Sale qb

Pangrattato

PREPARAZIONE

Pulite il broccolo e tagliatelo a pezzetti. Sciacquatelo sotto l’acqua e mettetelo a bollire in una pentola capiente con acqua salata. Quando il broccolo sarà cotto, scolatelo e lasciatelo intiepidire. Ricordate di non buttare l’acqua di cottura perchè ci cuocerete la pasta.

In una padella, tritate finemente le cipollette e fate un soffritto, aggiungete le acciughe, il broccolo, l’uva passa, i pinoli e l’estratto di pomodoro (o passata). Mescolate di tanto in tanto e fate cuocere il tutto a fuoco vivace per un paio di minuti e dopo abbassate la fiamma e fate cuocere ancora un pò finchè tutti gli ingredienti si insaporiscano.
Quando saranno pronti, mettete da parte un pò di condimento.

Nel frattempo in un’altra padella antiaderete “atturrate” il pangrattato finchè prende un bel colore

A questo punto cucinate la pasta nell’acqua in cui avete bollito il broccolo e, quando mancheranno 2/3 minuti alla fine della cottura, trasferitela nella padella del condimento, saltatela con i broccoli e tutti gli ingredienti già cotti e finitela di cuocere.

Servite “la pasta con i broccoli arriminati” con un bel cucchiaio di condimento che avevate messo da parte e mettete sopra, una spolverata di pangrattato “atturato” tostato. ( Se gradite, aggiungere del peperoncino tritato)
(FotoWeb)

Buon appetito da

( Panza e Prisenza)