PASTA CON PATATE (RICETTA DI AGATA)

Buongiorno liberi navigatori.

Oggi per la nostra rubrica “Panza e Prisenza” vi proponiamo una ricetta che scalda il cuore e che ci regala la nostra amica Agata. “PASTA E PATATE” Perfetta come primo piatto per cena o pranzo durante le fredde giornate d’inverno, la pasta e patate è quella coccola che scalda il cuore e piace sempre a tutti, grandi e pure bambini.

Un primo piatto invernale, caldo, sostanzioso e molto saporito, tipico della cucina mediterranea. Un piatto povero preparato con la pasta corta o mista “minnuzzaglia” (avanzi di dispensa) che cuoce lentamente con le patate, in questo modo si impregna di tutti i profumi del soffritto, delle patate stufate, delle immancabili croste di parmigiano.

Come ogni ricetta tradizionale esistono diverse versioni.
C’è chi la prepara in bianco, chi la preferisce più brodosa, con o senza aggiunta di pancetta nel soffritto, oppure cotica di maiale. Questa ricetta è una tradizione di famiglia, tramandata da nonna a mamma insieme alla Pasta e fagioli, Pasta e zucca, Pasta e lenticchie. Si tratta di una Ricetta facile e veloce che si prepara in poco tempo.

Il soffritto semplice è fatto di cipolla, sedano carota e qualche pomodorino ; a cui vengono aggiunte le patate a pezzettini. Una volta stufate lentamente e creato il condimento, si aggiungono le croste di parmigiano ben grattate e ripulite; che vengono fatte ammorbidire lentamente e infine si aggiunge la pasta corta. Potete scegliere la classica pasta mista oppure tubetti o ruote, Il segreto per una pasta e patate bella cremosa, è cuocere a fuoco lento girando lentamente, una volta cotta al dente e perfettamente amalgamata al condimento, si aggiungono i dadini di provola come la tradizione comanda, che se non trovate, potete sostituire con scamorza oppure non aggiungere.

INGREDIENTI
Quantità per 3/4 persone
160 gr di Pasta mista (oppure tubetti, ruote o pasta corta)
500 gr di Patate (pesate già sbucciate)
50 gr di Pancetta affumicata o Guanciale (facoltativo, nel caso da aggiungere nell’olio del soffritto prima delle verdure)
80 gr di Cipolla bianca
80 gr di Carote
100 gr di Pomodorini ciliegia o pachino
80 gr di Sedano
4 cucchiai di Olio extravergine
1 dado vegetale
2 /3 croste di Parmigiano o grana (facoltativo)
100 gr di Provola fresca affumicata (oppure Scamorza affumicata)
Parmigiano grattugiato per completare

PREPARAZIONE
Prima di tutto sminuzzate la cipolla e il sedano, tagliate a pezzettini piccoli le carote pulite, tagliate più o meno della stessa dimensione del sedano, i pomodorini.

Poi versate tutti gli ortaggi in una pentola capiente che possa successivamente contenere le patate e la pasta.

Infine aggiungete l’olio e lasciate rosolare a fuoco basso, girando di tanto in tanto per qualche minuto:

Nel frattempo sbucciate le patate, pesatele, lavatele e tagliatele a cubetti non eccessivamente piccoli.

Aggiungetele in pentola con le verdure il guanciale
Lasciate rosolare per 1 minuto circa, girando di tanto in tanto, affinchè le patate si insaporiscano

Aggiungete il dado e un paio di bicchieri d’acqua scarsi. L’acqua deve coprire tutte le verdure e le patate ma non deve superarle
Fate bollire.
Mettete la pasta abbassate il fuoco lentissimo e coprite con un coperchio
Lasciate cuocere il tempo necessario che le patate risultano ben tenere.

Durante la cottura, controllate , girate se necessario, ma non troppo velocemente, le patate devono risultare integre e se vedete che hanno assorbito troppa acqua, aggiungetene qualche cucchiaio senza esagerare.

Verso fine cottura (circa 7/ 8 minuti) aggiungete quindi le croste di parmigiano o grana, precedentemente grattate accuratamente.

Aggiungete un bicchiere di acqua, la pasta e patate è pronta quando diventa cremosa, a piacere potete aggiungere la scamorza a pezzetti. ( Foto di Agata)

Buon appetito da

(Panza, Prisenza e Agata)