Piazza Duomo, mettetevi d’accordo. Grasso: “Passaggio importante chiudere piazza Duomo”. Alì: “Chiudere piazza Duomo con orari che dipendono dalla stagione”.

ACIREALE – Sulla questione della chiusura di piazza Duomo h24 al traffico veicolare privato non sembra esserci chiarezza. Nell’incontro del 10 novembre organizzato da FanCity Acireale l’assessore Grasso ha parlato di step, di piano, di vas ed ha ribadito che la chiusura di piazza Duomo al traffico veicolare è nei piani dell’amministrazione comunale. Un’affermazione che era già contenuta negli step che l’assessore alla mobilità ha dettato in una conferenza stampa di alcuni mesi fa. Prima la zona 30, poi la piccola ztl ed infine la grande ztl. Un piano di cui si attende pazientemente l’attuazione. Per i tempi che si allungano, sempre il 10 novembre in piazza, l’assessore ha riferito che non è nelle condizioni di dare tempi certi per faccende che non riguarda le scelte che non “dipendono da lui”. Bene, si attende, la piazza mugugna e i tempi certi, lo ricordiamo, sono quelle modalità che danno autorevolezza alle amministrazioni locali.

Qualche giorno dopo il sindaco Alì nel suo resoconto domenicale traccia un percorso che a nostro avviso si discosta da quello indicato alla piazza dal suo assessore alla mobilità. Ritorna sulla modulazione dei tempi e delle stagioni in riferimento alla chiusura di piazza Duomo al traffico veicolare privato. Ancora una volta, dopo la presentazione della mozione della prima firmataria Angela Marino, non si hanno certezze e le indicazioni in riferimento a piazza Duomo sono, in qualche modo, contrastanti. Da una parte l’assessore Grasso rassicura la piazza “la chiusura di piazza Duomo è un passaggio importante” dall’altra il sindaco Alì ritorna sui tempi e le stagioni per modulare la chiusura della principale piazza acese.

Della serata del 10novembre abbiamo “sbobinato” un passaggio dell’intervento dell’assessore Carmelo Grasso e riportiamo un passaggio del testo elaborato dal sindaco Stefano Alì sempre in riferimento alla questione mobilità e libertà di transito.

Carmelo Grasso (assessore alla mobilità sostenibile): “Noi riteniamo un passaggio importantissimo la chiusura di piazza Duomo, l’ho detto sempre ed è inserito nei nostri piani... Quando sarà il caso di chiudere definitivamente piazza Duomo,  mi auguro che questo possa avvenire il prima possibile, sarà fatto all’interno di un piano…”.

Stefano Alì (sindaco di Acireale): “La mia idea su Piazza Duomo non è cambiata, è quella del programma. La chiusura di Piazza Duomo è negli obiettivi ma in un percorso con orari che dipendono dalla stagione e nell’ambito del piano generale del traffico urbano”.

Sembra proprio che tra le due affermazioni non vi sia una visione comune e concordata, sembra che si continua a navigare a vista cercando di accontentare tutti ma raggiungendo il risultato evidente di scontentare tutti continuando a rimanere in quella zona grigia dove non si vede l’orizzonte e non si capiscono quali sono realmente gli obiettivi di questa amministrazione. E’ il classico del colpo al cerchio e l’altro alla botte con il risultato che se si tornasse ad elezioni oggi non si voterebbero neanche tra di loro.

(mAd)