Piccola storia di Jaci – Caduti civili, 8 Agosto 1943.

Con lo sbarco delle truppe angloamericane in Sicilia nell’estate del 1943 le contrade acesi diventano retrovie del fronte soggette a bombardamenti e mitragliamenti.

La mattina dell’ 8 agosto le avanguardie britanniche entrano in Acireale mentre i tedeschi in ritirata sono appostati nella zona del SS. Salvatore, nei dintorni di Santa Maria la Stella e Piano d’Api.

Gli archivi dello Stato Civile di Acireale sono una fonte di informazioni in merito a quella giornata.

Alle 15.00 la zona di Santa Maria la Stella è interessata da un bombardamento di artiglieria dove rimangono vittime due giovani acesi:

Benedetto Ferlito di Salvatore e Spoto Vincenza di anni 19 di professione “trasportatore di pane” e il fratellino Antonino, scolaro di anni 8.

Gli atti di morte sono redatti da Salvatore Lo Giudice ufficiale di Stato Civile delegato dal Podestà (Avv. Mario Gulisano). Lo Giudice nella redazione dell’atto non specifica i motivi del decesso.

Dei ragazzi ci rimane la foto di Benedetto recuperata insieme a tante altre da Michele Alì.

(S.P.)