mercoledì, Dicembre 7, 2022
Google search engine
HomeCulturaPiccola storia di Jaci - "Chi li ha visti?" - Ricerca...

Piccola storia di Jaci – “Chi li ha visti?” – Ricerca di notizie sui militari dispersi

Con la fine della guerra molti soldati non ritorneranno più alle loro case, di molti si conoscerà la fine mentre di tanti altri non si avranno più notizie.

I familiari di questi militari dispersi vivranno un vero e proprio Calvario, i canali per la ricerca di informazioni erano la C.R.I. ,che aveva i locali in via Marzulli alta (da qui il toponimo a Vanedda a Cruci Russa) e la Curia Vescovile che metteva a disposizione della cittadinanza i canali con la Segreteria di Stato con la Santa Sede.

Alcuni quotidiani avevano delle rubriche dove i cittadini potevano pubblicare delle inserzioni per avere quanto meno informazioni. Navigando sul web ci siamo imbattuti in alcune pagine del “Corriere” del 1947/48 dove nella rubrica “Chi li ha visti?” anche qualche famiglia acese tentava di ottenere informazioni sui propri cari dispersi.

Come nel caso della famiglia Gulizia , originaria di Mineo, che cerca notizie sul Sott. Ufficiale della Regia Aeronautica dei servizi aeroportuali Gulizia Giuseppe nato a Mineo il 25/08/1919 e deceduto in Germania il 09 febbraio 1945. La famiglia nell’inserzione , Pubblicata nel Corriere del 1947, era al corrente che il loro congiunto nel febbraio 1945 era prigioniero nel campo di Buchenwald.

Altra inserzione sul Corriere del 1948 riguarda il soldato Pulvirenti Sebastiano di 24 anni, che verso al fine del 1943 si trovava prigioniero in Germania nello Stamlag III. A. e nel 1944 era presso la citta di Bad Sulz Stammlager IX.C. Dare eventuali notizie a: Sac. Salvatore Pulvirenti via Naz per San Cosimo – Acireale.

In fatti l’inserzione con molta probabilità è stata fatta da Don Salvatore Pulvirenti per tanti anni parroco della Parrocchia dei SS. Cosma e Damiano nell’omonima frazione.

Il nominativo di Pulvirenti compare nel catalogo del Nastro Azzurro:

Soldato Pulvirenti Sebastiano – paternità Giuseppe nato il 21/02/1924 – Reparto: Compagnia Marconisti Genio e morto in prigionia il 25 ottobre 1944 a Salza Bei Nordhausen ( il sottocampo di Dora – già uno dei 130 aussenlager di Buchenwald e costituito a Salza/Nordhausen il 27 agosto 1943, – prese il nome di Mittelbau I, quello di Ellrich fu rinominato Mittelbau II, e quelli di Harzungen e Niedersachswerfen venne identificato come Mittelbau III.)

Di recente il Soldato Pulvirenti è stato decorato con Medaglia D’oro alla Memoria.

(S.P.)

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments