Piccola storia di Jaci – La citta di Acireale nel caos veicolare! gennaio 1974

Parcheggi, Addio! ovvero, come uscire in macchina e sperare di farla in barba al vigile.

“La vita cittadina continua poi a scorrere senza registrare nessun altro sussulto. Ma è in un clima di completo caos, per quanto riguarda il traffico cittadino, che gennaio consegna al futuro un giudizio sui giorni che il calendario gli assegna. Parcheggi, divieti di sosta, marciapiedi sono presi d’assalto da veicoli i ogni tipo. Anche per fare cento metri gli acesi si affidano all’automobile che poi lasciano ovunque, in doppia fila e tripla fila, al centro della strada. Sopratutto nella zona della Basilica di San Sebastiano il caos è indescrivibile. Finalmente, per porre fine all’incresciosa situazione e per salvaguardare almeno quella fetta di centro storico, accogliendo l’appello lanciato dal LIONS, nella piazza S.Sebastiano vengono istituiti divieti di sosta, sono eliminate tutte le insegne pubblicitarie abusive ed è ordinata la rimozione dei manifesti affissi fuori dagli appositi spazi”.

Acireale 1974, cronache di un anno a cura di Vincenzo V. Catania

Foto: Clemente Cucuccio