sabato, Maggio 28, 2022
Google search engine
HomeCulturaArtePiccola storia di Jaci - Riedificazione della chiesa di San Michele

Piccola storia di Jaci – Riedificazione della chiesa di San Michele

 

 

La chiesa venne interamente riedificata dopo i danni del terremoto del 1783, sul progetto attuale. Il prospetto, in stile neoclassico, con pronao delimitato da un artistica recinzione in ferro battuto e timpano a forma triangolare, fu commissionato, dai cappellani di San Michele, all’architetto Stefano Ittar;  ultimata l’elaborazione dei relativi progetti, i lavori ebbero inizio nel 1791. Nei progetti, tuttavia, non era compresa la realizzazione dell’attuale torre campanaria. Le statue che raffigurano i tre Santi Arcangeli , Gabriele, Michele e Raffaele, ed adornano la parte superiore del frontespizio della chiesa sono dovute alla progettazione del pittore Michele Vecchio (nativo del quartiere) ed alla successiva esecuzione dello scultore siciliano Giuseppe Orlando. I lavori si conclusero agli inizi dell’800. La cupola è priva della parte sommitale: il lanternino, infatti è crollato, in seguito al violento terremoto del 1818.

La Chiesa Parrocchiale di “San Michele Arcangelo” di Nando Costarelli anno 2005

foto pagina Michelè Alì

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments