Pietro Paolo Vasta – versione poeta

pietro_paolo_vasta

Pietro Paolo Vasta lo conosciamo tutti come artista, in questo topic lo vediamo in veste di “poeta”  fortunatamente ci ha lasciato un’ottava ritrovata tra le carte del Cav Greco.

Cori crudeli inchinatu a lu mali,

laberintu d’affanni e di duluri;

fora megghiu pri mia non sicutari,

pri cui duna basca tutti l’uri.

Vasta, misuru tia chi speri di fari?

Si pazzu, e non ti adduni di L’erruri,

tu sai lu muttu, e s’un lu sai l’u ‘mpari;

“Megghiu servu di mori ca D’amuri”.

(Pietro Paolo Vasta di Felice Saporita anno 1987)