Pillole di poesia: “Vecchi e giovani” di Tirteo

TIRTEO Sparta-tirteo1

Orsù giovani,
combattete gli uni accanto agli altri,
non fuggite vili e sgomenti,
ma avanti petto in fuori e animo tosto,
bandite l’amor gretto per la vita.
Guai lasciar fuggendo chi non ha più
il giovanil vigore: gli anziani.
Miserabile onta,
un vecchio che cade in prima fila
e resta capo chino in terra
avanti ai giovani.
Capelli bianchi e barba bigia,
spirando l’ultimo fiato d’orgoglio
nella polvere.