Presentato oggi al comune di Acireale il progetto “Mobilità Garantita”

È stato presentato questa mattina, nella sala giunta del palazzo di Città, il progetto: “Mobilità Garantita” che significa progresso etico e sociale del territorio.

Erano presenti il sindaco Stefano Ali, l’assessore alle politiche sociali, Palmina Fraschilla e l’assessore alla mobilità, Carmelo Grasso che in questi mesi hanno lavorato in sinergia per la stipula di questo progetto.

Inoltre erano presenti all’incontro l’assessore alla polizia municipale, Mario Di Prima , il garante delle persone con disabilità, dott. Riccardo Castro e i rappresentanti della P.M.G (progetto mobilità garantita).

Insieme ai responsabili della PMG Italia società lider nazionale nell’ambito dell’assistenza alla mobilità sociale si sono illustrate le varie fasi del progetto che presto verrà realizzato pure ad Acirele, visto che in altri Enti Locali
italiani è già stato realizzato.

Il progetto, verrà realizzato anche attraverso un contributo economico di imprenditori locali che contribuiranno a prendere con un contratto di comodato d’uso, un pullman per poterne usufruire i cittadini svantaggiati e con disabilità e in tal modo poter loro risolvere i problemi di mobilità, promuovendo così, la loro totale autonomia e integrazione.

Gli imprenditori potranno dal canto loro scaricare come fatturato il contributo economico e a quel punto verrà consegnato il mezzo. Infine, la gestione del mezzo verrà affidata a terzi cercando di coinvolgere le Associazioni.

– L’assessore Palmina Fraschilla ha spiegato” Abbiamo aderito a questo progetto attraverso un protocollo, affinchè vengano predisposti tutti gli atti per avere il comodato d’uso del mezzo accessibile per i cittadini che hanno difficoltà dal punto di vista motorio. Un obbiettivo importante e di crescita per la città e per una società sempre più inclusiva.”

– Lassessore alla mobilità, Carmelo Grasso si congratula con l’assessore Fraschilla che ha preso a cuore questo progetto, viste tutte le problematiche che hanno i cittadini con difficoltà: ” Io, come assessore alla mibilità, sono stato ben felice di aderire e dichiararmi entusiasta di questa iniziativa e spero che appena sarà attiva questa nuova procedura si possano avere ottimii risultati per tutti i soggetti svantaggiati che hanno bisogno del supporto dell’amministrazione. Da parte nostra, andremo sempre incontro alle loro esigenze e saremo loro da supporto.”

In Sicilia 80 comuni hanno aderito al progetto, numero ancora molto basso rispetto al resto d’Italia dove invece, sono più di 2000 che vi hanno aderito.

L’amministrazione comunale dunque, intende venire incontro alle esigenze di tutti quei cittadini con disbilità e svantaggiati che hanno dificoltà a spostarsi all’interno del circuito cittadino. Si cerca così di aiutarli rimuovendo tutti gli ostacoli che, di fatto, limitano la loro mobilità dando così, loro la possibilità di potersi spostare facilmente per raggiungere: sedi scolastiche, centri di integrazione e qualsiasi luogo dove si svolgono attività ricreative.

Graziella Tomarchio