Riparte per il 2° anno consecutivo, l’iniziativa “Riscaldiamo i cuori” promosa dalla consigliera comunale Doriana Zappalà.

Le “anime di cartone”, i cosiddetti senzatetto, anime invisibili che vivono ai margini della società, nel cuore del centri storici delle grandi città ma anche nelle più piccole.
C’è un sottobosco di essere umani, di anime di “buste e cartone”, che sorprendono per numero e livello di indigenza.

Donne e uomini con l’anima di cartone che dormono per terra o su una panchina, esseri umani che nessuno vede, che nessuno riesce a guardare, dimenticati, assorbiti dal freddo, dal gelo e dalla pioggia d’inverno. Sostenuti e aiutati dai molti volontari che fanno le ronde durante le notti.

Li chiamano gli “angeli della notte”, perchè portano loro un po’ di conforto, qualche coperta e molte volte assistono alla morte di quelli più deboli e più vecchi, facendo loro compagnia tenendoli per mano, accompagnandoli con una carezza verso la morte.

Sarebbe bello che gli invisibili diventassero visibili agli occhi di tutti, basti pensare che a potrebbe bastare il calore di una mano per farli sentire importanti.

Ad Acireale parte per il 2° anno l’iniziativa “Riscaldiamo i Cuori”, promossa, come l’anno scorso, dalla consigliera comunale Doriana Zappalà, che da tanti anni ormai si occupa autonomamente, con opera di volontariato, di riscaldare i cuori di tante donne e tanti uomini invisibili, donando loro coperte, conforto, una stretta di mano, un abbraccio, donando loro quel calore umano che per qualche istante della loro vita non li farà sentire emarginati, soli, dimenticati, ma semplicemente amati. A volte basta un piccolo gesto di umanità per riscaldare un’anima che soffre.

“Anche quest’anno l’iniziativa è patrocinata dal comune di Acireale”, ci spiega la consigliera Doriana Zappalà, che abbiamo incontrato al Palazzo di Città, “Sono felice di poter presentare nuovamente alla città l’iniziativa “Riscaldiamo i cuori” che l’anno scorso ha ottenuto un grande successo e che consiste nella raccolta di coperte che poi, tramite i volontari e le Associazioni, verranno donate ai senzatetto presenti nel nostro territorio e non solo. Invito dunque tutta la cittadinanza a donare coperte che non usano più e a consegnarle in via Lancaster agli uscieri, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 19.00.
Piccoli gesti che a noi non costano nulla ma che possono veramente alleviare le sofferenze dei meno fortunati.
Spero che quest’anno le donazioni siano molte di più, in modo da poter aiutare più senzatetto. Si parte dal territorio di Acireale e si arriva fino a Catania.
Le persone che hanno bisogno sono tantissime e ho deciso di chiamare questa iniziativa “Riscaldiamo i Cuori” perchè una coperta non riscalda solo il corpo di chi la riceve ma soprattutto ne riscalda l’anima, perché spesso questi esseri umani hanno bisogno di una parola di conforto, di sentirsi in qualche modo vivi, amati e considerati.”.

Donare una coperta ad un senzatetto riscalda anche il cuore di chi la dona, il volontariato è fondamentale, è un aiuto immediato verso chi soffre e che ci arricchisce di umanità.

(Graziella Tomarchio)