Santa Tecla, la bella frazione marinara “vietata ai bambini”.

lettera-parco-giochi-santa-tecla-def

Il comitato di residenti si è dato un nome esplicito e chiaro: “Vogliamo un’area gioco per bambini a Santa Tecla”. E’ noto e triste allo stesso tempo che nella frazione, così come in tutta la città, sono assenti gli spazi per i bambini. Mentre l’amministrazione comunale si adopera per creare sempre più spazi per le autovetture la questione bambini e spazi ricreativi resta tuta aperta e assolutamente irrisolta. Una situazione che non altro che l’indice di vivibilità più macroscopico per determinare la bontà di un territorio e l’attenzione verso i bambini e le famiglie. Ogni giorno sentiamo tuonare alcuni lobbisti di provincia intorno alla questione parcheggi come se non bastassero quelli di piazza Livatino e di Piazza Cappuccini ma sentiamo voci flebili e timide intorno alla questione vivibilità per i bambini. Ad Acireale, tristemente,i bambini non hanno mai avuto nazionalità, mai voce in capitolo, mai alcuna attenzione ed è ora di cambiare rotta. Il comitato dei residenti di S. tecla, a tal proposito, ha protocollato una lettera indirizzata all’assessore Nando Ardita che sommerso dalla questione villa Belvedere (anch’essa assolutamente irrisolta e in alto mare) non riesce e non sa dare una risposta convincente a tutti quelli che hanno ancora a cuore la questione spazi ricreativi e sociali per i bambini acesi.

Il link del comitato https://www.facebook.com/areagiocosantatecla/timeline