Sciopero della fame per le condizioni dei detenuti in riferimento all’emergenza covid – Intervista con Elisabetta Zamparutti e Sabrina Renna

ACIREALE – Al crescere dei numeri del contagio da Covid-19, si accompagna anche la drammaticità della vita nelle carceri italiane, dove i locali angusti ed il sovraffollamento favoriscono la diffusione del virus tra detenuti e operatori penitenziari.

Sabrina Renna ed Elisabetta Zamparutti, hanno aderito allo sciopero della fame intrapreso dalla leader radicale nonché presidente dell’associazione “Nessuno Tocchi Caino” Rita Bernardini per ottenere misure finalizzate a smaltire il numero dei detenuti nelle carceri.

Le abbiamo incontrate a Pozzillo.

(Nello Pomona) – Nella foto Elisabetta Zamparutti e Sabrina Renna