“Settimana europea per la riduzione dei rifiuti” al III Ist. Comprensivo “G.Rodari” Acireale.

Il III Istituto Comprensivo “ Gianni Rodari” di Acireale, partecipa alla campagna europea che promuove e premia azioni concrete e creative per la riduzione dei rifiuti.
L’evento si sviluppa dal 16 al 24 novembre 2019 in occasione dell’undicesima edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR): l’obiettivo è quello di coinvolgere gli alunni delle scuole, in un insieme di azioni volte a prevenire, ridurre o riciclare correttamente i rifiuti a livello nazionale e locale.

La Scuola dell’Infanzia di Scillichenti ha partecipato attivamente all’iniziativa attraverso un percorso didattico e la realizzazione di lavori sulla tematica da parte dei piccoli alunni della scuola dell’infanzia, che si sono avvicinati al progetto con molto entusiasmo e vivacità.
Oggi l’assessore all’ambiente Daniele La Rosa li ha incontrati e si è poi ben destreggiato in una vera e propria lezione di ecologia con i ragazzi della scuola secondaria di primo grado, dando vita ad un interessante dibattito attraverso il quale i ragazzi, con molto interesse e partecipazione, hanno posto domande articolare e concrete, segnalando anche atteggiamenti incivili, stimolando di conseguenza parecchi spunti di riflessione e confronto sulla questione dei rifiuti e dell’inciviltà purtroppo ancora non del tutto sconfitta.
Sinergia dunque tra scuola e amministrazione, per un progetto comune che è quello di sensibilizzare e formare, così come ci ha spiegato la dirigente scolastica, dottoressa Elisabetta Maggio:
“L’appuntamento di oggi si inserisce all’interno di un percorso educativo e formativo già iniziato da diversi anni. Lo scopo è quello di sensibilizzare i nostri alunni ma anche le famiglie e tutti noi in generale sulla questione dei rifiuti, osservando che riducendoli è un fatto essenziale per il benessere di tutti, per il nostro futuro e per la sopravvivenza.
Abbiamo fatto nostro lo slogan di quest’anno :
Conosci
Cambia
Previeni.
Bisogna infatti che si conosca l’impatto che l’eccessiva produzione di rifiuti comporta sul pianeta, in termini di vivibilità e di sviluppo sostenibile. Dunque successivamente chiedersi cosa fare concretamente per ridurre un rifiuto. E lo scopo dell’incontro di oggi è proprio questo, capire quali comportamenti quotidiani mettere in atto, indirizzando agli acquisti consapevoli riguardo i beni di consumo, quindi guardando non solo alla qualità ma alla quantità; alla realizzazione di un tessuto solidale per i beni durevoli, soffermandoci sulla possibilità che quello che per noi è superfluo può rivelarsi utile per altri; infine considerare che gran parte degli oggetti in uso possono essere riprocessati.
Insegnando alla base che “il miglior rifuto è quello che non viene prodotto”.

Dello stesso parere anche l’assessore all’ambiente Daniele La Rosa, soddisfatto del vivace e proficuo dibattito coi ragazzi :
“I bambini e i ragazzi sono la fascia d’età su cui stiamo puntando in modo particolare, partendo già dalla scuola dell’infanzia, poiché è a questa età che si apprende facilmente. Riuscendo a formare in tal senso questo segmento di popolazione, otteniamo un risultato di duplice valenza perché non solo sensibilizziamo i bambini spiegando loro come si differenzia, attraverso un linguaggio adeguato alle età, ma allo stesso tempo li rendiamo “ambasciatori” all’interno delle proprie famiglie, dove possono correggere gli eventuali comportamenti non idonei dei genitori. I nostri bambini hanno un supporto in più rispetto ai loro genitori, perché possono contare sulla scuola e, come in questo caso, sull’amministrazione, che in sinergia li guidano attraverso un percorso di conoscenza e formazione : formazione diretta e verifica a casa.
Noi forniamo loro le regole base, semplici consigli sui comportamenti corretti e su come separare bene i rifiuti, facendo capire loro che il mondo gli appartiene e per questo devono difenderlo e migliorarlo.”

Grande attenzione all’ambiente dunque per il Rodari di Acireale, che giorno 21 novembre vedrà protagonisti gli alunni dei plessi di Stazzo e Scillichenti in canti e riflessioni sull’importanza delle aree verdi in occasione della Festa dell’albero.
In questa giornata verranno messi a dimora alcuni alberi gentilmente donati dal Lions Club di Acireale, alla presenza delle autorità locali.

( Laura Magliocco )