SOSPIRI DI DAMA

Buongiorno liberi navigatori.

Oggi per la nostra rubrica “Panza e Prisenza” vi proponiamo un dolce siciliano che più siciliano non si può.
“I SOSPIRI DI MONACA” Bianchi, cremosi, morbidi, deliziosi e semplici da preparare: i sospiri di monaca sono un dolce tipico siciliano e una sorta tortine a base di una pasta savoiarda morbida. Venduti quotidianamente da ogni bar e pasticceria di Messina. Per soddisfare le esigenze della clientela vengono realizzati in vari formati e proposti in tre gusti: alla panna, alla crema di cioccolato e nell’originale versione alla crema di ricotta. In quest’ultima versione i sospiri di monaca vengono guarniti con una scorzetta di arancia o una ciliegia candita applicata sulla farcitura per distinguerli dai sospiri alla panna.
L’origine dei sospiri di monaca, come di gran parte dei dolci tradizionali siciliani, è attribuita alla maestria delle suore sparse nei conventi in tutta l’isola. A Messina i sospiri di monaca si trovano di varie dimensioni, possono essere molto grandi o mignon. Oggi, abbiamo scelto per voi, una dimensione media, per servire in tavola un dolce elegante e sublime.

INGREDIENTI

(PER LA PASTA)
350 gr di Farina 00
250 gr di Zucchero
10 uova
Un pizzico di sale

PER IL RIPIENO
1kg di Ricotta di pecora
300 gr di Zucchero a velo
Zucchero a velo per guarnire q.b
Scorze di Arancia candite o Ciliegie candite

PREPPARAZIONE
Per preparare la pasta dei sospiri di monaca, mettete in
una terrina, le uova allo zucchero e a un pizzico di sale e sbattere fino a ottenere un impasto molto chiaro, gonfio e spumoso. Aggiungere poco alla volta la farina setacciata amalgamando dal basso verso l’alto per non smontare l’impasto.
Versare l’impasto in una sac à poche con bocchetta larga e liscia e formare dei dischi allungati di 8-10 cm circa su una teglia precedentemente imburrata e infarinata e cuocere in forno a 180°C fino a a doratura (20 minuti circa). Dopodiché aprire parzialmente lo sportello del forno e tirare i dischi solo quando si saranno raffreddati quasi del tutto. A quel punto spostare i dischi su una griglia per farli asciugare per bene.

(RIPIENO)
Mettete la ricotta di pecora a sgocciolare in un colino e riporla in frigorifero finché non avrà perso il siero, quindi setacciarla e mescolarla per bene in una terrina insieme allo zucchero.

(GUARNIZIONE)
Tagliate a panino le paste e farcirtele con abbondante crema di ricotta livellandola poi con una spatola.
Quindi guarnite i sospiri di monaca messinesi con una scorza di arancia candita o una ciliegia candita e spolverizzare con abbondante zucchero a velo. Vi suggeriamo inoltre che, se preparati con un giorno di anticipo, sono ancora più buoni. (Foto Web)

Buon appetito e buona domenica a tutti da
(Panza e Prisenza)