Trentacinque secondi che hanno squassato Acireale.

 

tromba-daria-maugeri-6La conta dei danni è appena iniziata ma già si capisce che i danni sono davvero ingenti. Tante strutture pubbliche, istituti scolastici, verde pubblico, case private, automobili, strade. L’inferno in pochi secondi causerà non pochi problemi ad Acireale e agli acesi anche per i mesi che verranno.

  • Il teatro Maugeri: il tetto è stato completamente divelto
  • Il Palavolcan: danni alla struttura, al tetto, al cancello e all’interno dell’impianto
  • Il distretto sanitario di via Martinez: crollo di una parete e danni alla coperuta
  • Il palazzo del Vescovo: il tetto si è parzialmente divelto, danneggiata la volta e la cappella privata
  • La Cattedrale: vetrate infrante e danni alla cupola
  • Centro accoglienza San Camillo: diversi danni
  • Il verde pubblico: vaste aree spazzate via
  • Istituto scolastico S. G. Nepomuceno: danni alla copertura e agli infissi
  • Istituto scolastico Giovanni XXIII: vari danni e infiltrazioni d’acqua
  • Istituto scolastico Fanciulli: vari danni e infiltrazioni d’acqua
  • Istituto scolastico Galileo Galilei: vari danni e infiltrazioni d’acqua
  • Istituto scolastico Paolo Vasta: vari danni e infiltrazioni d’acqua
  • Asilo nido San Martino: vari danni e infiltrazioni d’acqua
  • Liceo Scientifico Archimede: vari danni e infiltrazioni d’acqua
  • Istituto scolastico Grassi – Pasini: caduta alberi all’interno dell’edificio
  • Case danneggiate: al primo conteggio ne risultano 444, decine sprovviste di coperuta
  • Automobili: 150 vetture hanno subito danni

Il conteggio dei danni causati dalla tromba d’aria sono destinati ad aumentare e si stima, al momento, che i danni ammontano a parecchi milioni di euro.