UNA MOSTRA ITINERANTE, INAUGURATA IERI ALL’ISTITUTO FUCCIO LA SPINA DI ACIREALE CHE AFFRONTA IL TEMA DELLA “DISABILITÀ”

Una mostra realizzata interamente da ragazzi diversamente abili è stata inaugurata ieri all’Istituto Fuccio La Spina di Acireale. A dare il benvenuto agli ospiti , agli artisti e agli alunni è stata la dott.ssa Maria Castiglione, Dirigente scolastico dell’Istituto.

La mostra Itinerante, ha affrontato il tema della disabilita “Disattenzione=Discriminazione”. Le opere (cartelloni, quadri e disegni) inaugurate ieri mattina, rimarranno esposte
fino al 7 marzo presso l’Istituto e sono le stesse opere premiate e donate all’A.S.D pro H Aquile di Palermo Onlus in occasione delle Giornate aperte alle Diverse Abilità del Distretto Socio- Sanitario di Corleone.

Gli artisti:
Lea Ciravolo di Corleone
Claudia (s.c) di Palermo
Dino Paternostro di Corleone
Giovanni Giannusa di Terrasini – Atleta delle Aquile.

Presenti alla mostra l’avv. Salvatore Di Giglia, Coordinatore dell’ufficio Nazionale Garante della Persona Disabille, il quale ha contribuito alla nascita di diversi uffici del Garante che dichiara: “Il nostro è l’Ufficio Nazionale del garante per la Persona Disabile Onlus ed è dunque, un’Associazione che promuove la nascita di uffici del Garante in tutte le parti d’Italia.
Tanti sono quelli già nati in Sicilia, seguendo lo sviluppo di altri uffici fuori dalla Sicilia. Noi vogliamo promuovere la “cultura della disabilità” nel senso che deve essere vista come un valore e attenzionata in quanto tale, deve quindi essere valorizzata e queste iniziative come quella di oggi, accomoagnate da concorsi da estemporanee, servono a rafforzarne il valore e a promuoverne la cultura”

Alla mostra hanno partecipalo gli alunni delle scuole acesi ed è stata fortemente voluta dal Garante per i Diritti delle Persone con Disabilità di Acireale, dott. Riccardo Castro:
“È una mostra molto bella con opere ben realizzate da persone speciali. Il significato che si vuole dare oggi a questa mostra, è quella di abbattere le barriere culturali. Molto spesso non si fa caso ai problemi che devono affrontare le persone con disabilità ed è per questo che noi vogliamo realizzare ancora, di queste iniziative per dare un impatto importante in questa nostra societa”

L’iniziativa, condivisa anche dall’assessore ai Servizi Sociali del comune di Acireale, Palmina Fraschilla:
“È una mostra importante perchè da la possibilita, di mettere in luce quelli che sono le potenzialità artistiche e di espressione dei nostri ragazzi con disabilità e delle persone che hanno il desiderio di comunicare agli altri il loro modo di essere e di vivere. Soprattutto un quadro realizzato da alcuni ragazzi, racchiude il senso dell’iniziativa “Io ti guardo tu non mi vedi” perchè spesso le persone con disabilità sono, purtroppo, invisibili agli ochi di tanti”.

(Graziella Tomarchio)