Una rete di Ba piega il San Tommaso: è 0-1 al “De Ciccio”

Un colpo di testa di Ibrahim Ba su un calcio d’angolo battuto da Savanarola regala all’Acireale tre punti preziosissimi per un potenziale piazzamento ai play off. Match, quello tra granata e San Tommaso, per la verità non iniziato nel migliore dei modi in virtù dei fatti pre gara di cui più avanti cercheremo di parlare in modo più dettagliato. Eppure nulla sembra aver scosso gli uomini di mister Pagana che, con forza e determinazione, hanno imposto fin dal primo momento il loro gioco sugli avversari e portato a casa tre punti con estremo cinismo. Per i padroni di casa si interrompe così la piccola striscia positiva di 4 punti nelle ultime due gare.

Per la gara odierna Pagana opta per il 4-2-3-1: Pitarresi in porta, linea a quattro composta da Cannino, Silvestri, Orlando e Mauceri, Ott Vale e Ba in mediana, Arena, Rizzo e Savanarola alle spalle dell’unica punta Ouattara. A partire meglio sono i grifoni con Mannone che nei primi minuti svetta di testa su calcio d’angolo, ma sfera a lato. Poco dopo è Konate a provarci, sfera però facile preda di Pitarresi. Al 24′ cambia il match: l’Acireale guadagna un corner dalla sinistra, ad incaricarsi della battuta è Savanarola che mette al centro, in mezzo all’area svetta Ba che di testa fa 0-1. Seconda rete stagionale per il leone senegalese dopo quella realizzata a Troina due settimane fa. La reazione del San Tommaso è dunque affidata a Colarusso che calcia dal distanza siderale su punizione e sfiora di poco il palo. Più tardi, ci prova ancora da distanza ravvicinata ma pallone alto sopra la traversa. L’Acireale domina e ha l’occasione per raddoppiare con Arena, che al 37′ si libera in area del diretto avversario, calcia a giro sul secondo palo ma colpisce il legno. Pochi istanti dopo il talento granata si lascia espellere ingenuamente per un doppio giallo evitabile. Termina dunque il primo tempo col vantaggio Acireale.

Nella ripresa fuori Ouattara, dentro Sicignano a rimpolpare l’assetto difensivo. Al 57′ ci prova Rizzo su calcio di punizione dai 25 metri, ma il suo tiro è alto. Risultato ancora aperto e allora il tecnico Liquidato inserisce un altro attaccante, ma i granata concedono poco se non tiri da fuori, con l’unica conclusione degna di nota di Massaro centrale e fra le braccia comode di Pitarresi. Nel finale l’occasione più ghiotta è ancora a disposizione di Ba, che vede una prateria davanti a sé, si invola verso le porta ma calcia male. Sarà l’ultimo brivido del match odierno, termina così: è 0-1 tra San Tommaso e Acireale.

Giorgio Cavallaro