Vigili Urbani. Il dott. Antonio Molino chiede collaborazione ai cittadini

 

molino-copIn occasione della conferenza stampa per l’istituzione della lotteria cittadina per il carnevale di Acireale, incontriamo il dott. Antonio Molino comandante del corpo dei vigili urbani di Acireale.

Intervistiamo il dott. Molino e poniamo come prima domanda cosa ne pensa di una vera applicazione della cosidetta “tolleranza zero”. Non nascondiamo che dalla risposta di Molino rimaniamo piacevolmente sorpresi. Il nuovo comandante dei vigili urbani da, infatti, subito un segnale di cambiamento e di visione ampia delle questioni.

FanCity Acireale: Dott. Molino inizia davvero una campagna di tolleranza zero per i trasgressori?

Dott. Antonio Molino: “Non sono un uomo affezionato al termine “tolleranza zero” credo che bisognerà agire su diversi piani. Adesso siamo concentrati su due eventi importanti e impegnativi per il corpo dei vigili urbani: San Sebastiano e il carnevale. Nel corpo dei vigili urbani ci sono tante ottime persone e buone professionalità e con loro ed insieme che troveremo le soluzioni adatte per migliorare e regolare le modalità del flusso veicolare e per vivere tutti meglio in città”.

Una risposta interessante che, da quello che abbiamo inteso, vuole aprire al concetto fondamentale di collaborazione civica. E’ un segno di discontinuità ma anche un segnale che deve essere raccolto da tanti cittadini acesi che usano la strada come se fosse il cortile della loro casa e il vivere comune viene sacrificato con continui atti di sopraffazione.