Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
Ankara Escort
1xbet
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
betforward
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
deneme bonusu veren bahis siteleri
deneme bonusu
casino slot siteleri/a>
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Cialis
Cialis Fiyat
deneme bonusu
padişahbet
padişahbet
padişahbet
deneme bonusu 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet 1xbet untertitelporno porno
lunedì, Luglio 15, 2024
Google search engine
HomePanza e PrisenzaZUPPA DI CIPOLLE CON UOVA IN CAMICIA

ZUPPA DI CIPOLLE CON UOVA IN CAMICIA

Buongiorno liberi navigatori
Oggi per la rubrica ” Panza e Prisenza” vi proponiamo un piatto di una prelibatezza unica. La ” Zuppa di cipolle con uova in camicia”

Quando si parla di questa pietanza, in molti sono pronti a giurare che sia di origine francese, in riferimento al racconto che vede protagonista il re di Francia Luigi XV, che nel periodo in cui fu sovrano, durante una notte insonne in cui la fame si faceva sentire, scese in cucina mettendosi lui stesso all’opera per placare l’appetito, utilizzando i pochi ingredienti che riuscì a racimolare durante la notte, come cipolle e uova.

Come ogni piatto gustoso che si rispetti, anche la zuppa di cipolle non è rimasta chiusa tra “le mura francesi”, facendo invece il giro del mondo e affermandosi in diversi paesi adottando in ogni posto una particolarità diversa.

Questo piatto pur essendo considerato per anni, una pietanza povera, rappresenta insieme ad altre ricette, l’originalità e l’immensità della cucina partenopea capace di reinventarsi non solo attraverso la cultura e la storia del posto, ma anche grazie alla continua innovazione che viene fuori dalle diverse rivisitazioni familiari delle più svariate ricette. Oggi noi vogliamo proporvi la ricetta della “zuppa di cipolle con le uova in camicia” nella versione di mia mamma e delle mie zie che a loro volta hanno imparato a prepararla, grazie a mia nonna Annitta.

INGREDIENTI (per 6 persone)

3 cipolle grandi bianche

700 gr di pomodori pelati.

Sale qb

Olio extravergine di oliva

Prezzemolo

8 uova fresche

400 gr di pasta (Conchiglie piccole).

PREPARAZIONE

Lavate le cipolle e tagliatele a fette non troppo sottili.
Prendete una padella antiaderente grande e metteteci le cipolle tagliate senza mettere olio.

Aggiungete i pomodori pelati, con due forchette aprite un pò i pomodori e amalgamateli con la cipolla e mettete il tutto sul fuoco.

A questo punto aggiungele l’olio, il sale, il prezzemolo tritato e a piacere un pò di pepe, chiudete con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso per un 15/20 minuti.

Aggiungete un pò di acqua, unaltro pizzico di sale e fate finire di cuocere la zuppa di cipolle sempre a fuoco basso.

Quando ci mancherà poco per finire la cottura, prendete le uova e uno ad uno rompetele facendole cadere sulla zuppa di cipolle.
Ricoprite nuovamente con il coperchio e lasciateli cuocere per 10 minuti.
Quando le uova diventeranno bianche e quindi sono quasi cotte, con un cucchiaio separateli l’uno dall’altro e lasciate sul fuoco altri 5 minuti.

In una pentola portate ad ebollizione dell’acqua, aggiungete il sale e la pasta. Fate cuocere e appena sarà pronta scolatela.

Intanto, prendete le uova dalla padella insieme a un pò di cipolla e impiattate il vostro gustoso secondo piatto che servirete con pane casereccio ben cotto.
Conoscendovi, con il sughetto della zuppa ci farete sicuramente la scarpetta.

La zuppa rimasta nella padella servirà per condire la pasta. Non aggiungete null’altro per non alterare il sapore.(Foto Web)

Buon appetito da
(Panza e Prisenza)

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments