Intitolazione dell’Istituto comprensivo di S. Maria Ammalati, ancora ritardi. Abbiamo sentito...

Intitolazione dell’Istituto comprensivo di S. Maria Ammalati, ancora ritardi. Abbiamo sentito il cons. Seminara

0 1093

Acireale – S. Maria Ammalati – Da oltre un anno il consigliere comunale Salvo Seminara ha proposto al consiglio comunale acese la volontà di intitolare la scuola di S. Maria Ammalati a Matteo Pulvirenti, giovane vittima della strada e alla figura nobilissima di don Pino Puglisi, sacerdote ucciso dalla mafia. Alle richieste del consigliere comunale e poi seguita la deliberazione della giunta e il consenso del consiglio comunale.

In attesa della tanto attesa intitolazione apprezzata dai concittadini di S. Maria Ammalati, abbiamo sentito il consigliere comunale del gruppo de I Democratici.

Salvo Seminara (consigliere comunale de “I Democratici”): “Il presidente del consiglio dell’Istituto comprensivo di S. Maria Ammalati,  non ha ancora indetto nessun consiglio d’Istituto che potesse discutere e ratificare quanto deciso dal consiglio comunale e dall’amministrazione con un’apposita delibera di giunta. Il DS dell’istituto allo stesso modo non ha ancora preso alcuna decisione rispetto all’intitolazione della scuola . Riteniamo tutto ciò offensivo nei confronti di una comunità che si è espressa favorevolmente all’intitolazione a Matteo Pulvirenti (vittima della strada) e a don Pino Puglisi, tra l’altro senza alcuna motivazione conosciuta. Sono arrivate solo motivazioni informali che considero davvero risibili, adesso dopo un anno chiedo che sia al più presto ratificato quello che è stato fortemente voluto dall’amministrazione e dal consiglio comunale ma soprattutto dalla comunità di S. Maria Ammalati che attende da oltre dieci anni”. 

(red)