asd
martedì, Luglio 23, 2024
Google search engine
HomeStoria AceseArtisti AcesiArtisti di Jaci - Emmanuele Grasso e le Anime Purganti

Artisti di Jaci – Emmanuele Grasso e le Anime Purganti

In questi giorni nella Basilica dei SS. Pietro e Paolo si è riscoperta una piccola tela di Emmanuele Grasso figlio di Giuseppe detto “Naso” noto per aver lavorato nella bottega di Paolo Vasta e autore delle tele nella Chiesa di Gesù e Maria.

Nel retro della tela si riesce a leggere ” Emmanuele Grasso Gulli dipinzi per devozione di Vincenzo Bova lo 13 luglo 1822″. Dopo una breve ricerca documentale, assieme all’appassionato di storia dell’arte locale dott. Michele Fichera, si è confermato che Don Emmanuele Grasso figlio di Giuseppe e Francesca Gulli si è spento nella parrocchia di San Giuseppe all’età di 74 anni il 14 febbraio del 1853. Seguendo le indicazioni di Lionardo Vigo si è rintracciato pure l’atto di matrimonio dei genitori convolati a giuste nozze nel 1761 nella Chiesa di Piedimonte etneo.

Varie sono le opere di Grasso in Città che possiamo ammirare nella volta della Chiesa di Santa Maria degli Angeli o l’altarino di San Sebastiano in via Vittorio Emanuele (di fronte la chiesa della Maddalena) o le tele esposte nella sala di lettura della Biblioteca Zelantea.

Emanuele Grasso era rinomato per la tecnica dell’affresco applicato alla tela o alla tavola.

La tela in questione raffigura l’eterno padre con l’agnello sgozzato e gli angeli che versano il sangue tramutato in acqua sulle fiamme del purgatorio. Accanto all’Altissimo sembra un allegoria della Giustizia che reca in mano la bilancia.

(S.P.)

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments