Vigo Fuccio – La Spina, ritorna l’ipotesi trasferimento al S. Luigi

506

ACIREALE – Il sisma del 26 dicembre lascia, per quel che riguarda la vicenda dei doppi turni a cui sono obbligati gli alunni del Vigo Fuccio La Spina di via Cervo e la “Fanciulli” di v.le P. Amedeo, ancora tutti nell’incertezza.

Ricordiamo che dal rientro delle vacanze natalizie la scuola di via Cervo è stata hiusa causa danni procurati dal terremoto. Sono stati pensati e attuati i doppi turni per gli alunni; settimane alterne in turni antimeridiani e postmeridiani per gli studenti.

Abbiamo registrato in queste settimane diverse possibilità messe in campo dall’amministrazione comunale. Ricordiamo la prima ipotesi di dividere gli alunni in più plessi, poi si è pensato di trasferire tutti in due tensostrutture, poi l’ipostesi S. Luigi ed infine continuare i doppi turni finché non si rimettese a posto la scuola di via Cervo. Per questa ultima ipotesi sono state presentate delle tempistiche che prevedevano (lo prevedono ancora?) la consegna della scuola per la prima metà di marzo 2019.

Le ultime novità registrano un altro cambio di rotta. Gli alunni potrebbero andare all’istituto S. Luigi che ha presentato regolare documentazione per accogliere le 18 classi. Il sindaco Alì in riferimento a questa possibile soluzione ha affermato che metterebbe a disposizione degli alunni e delle famiglie un paio di autobus per prendere gli alunni dall’ingresso del Vigo Fuccio – La Spina e lasciarli in via Vittorio Veneto, poi da lì raggiungere a piedi la via Galatea e, quindi, l’istituto S. Luigi.

Una possibilità questa che passerà al vaglio del Consiglio d’Istituto e, qualora venisse deliberata questa scelta, comporterà parecchie difficoltà inerenti la viabilità in via Galatea, quando alcuni centinaia di alunni invaderanno la strada proprio nelle ore di maggiore afflusso veicolare.

Queste le “novità” che possiamo indicare ma ancora soluzioni definitive non ne sono state trovate per evitare agli alunni e alle famiglie il supplizio dei doppi turni.

(mAd)