İstanbul escort bayan sivas escort samsun escort bayan sakarya escort Muğla escort Mersin escort Escort malatya Escort konya Kocaeli Escort Kayseri Escort izmir escort bayan hatay bayan escort antep Escort bayan eskişehir escort bayan erzurum escort bayan elazığ escort diyarbakır escort escort bayan Çanakkale Bursa Escort bayan Balıkesir escort aydın Escort Antalya Escort ankara bayan escort Adana Escort bayan

sabato, Maggio 25, 2024
Google search engine
HomePoliticaAcireale - Accendiamo le luci sulla bellezza

Acireale – Accendiamo le luci sulla bellezza

luci-scalaLe luci del porto di Santa Maria la Scala non si accendono quasi mai? Allora ecco che con la magia del photoshop le abbiamo riaccese, così come vanno riaccese le luci per la villa belvedere, per la questione Terme di Acireale, per l’ipab Oasi Cristo Re, per il manto stradale, per il decoro urbano, per la pubblicazione illuminazione, per i lavori al Teatro Maugeri, per il Palavolcan, per la differeniziata, per l’ecomostro sulla timpa, per ilbelvedere di Santa Caterina, per il muro nel sottopasso di Santa Caterina, per l’amianto a Pozzillo, per l’isola pedonale definitiva, per l’inquinamento in via Galatea, per il trasporto pubblico, per i manifesti affissi in ogni angolo della città, per la cura del verde, per l’aumento degli spazi sociali, per l’abbattimento delle barriere architettoniche, per l’aumento del verde pubblico, per la scerbatura e lo spazzamento delle strade cittadine, per la capacità gestionale delle risorse, per la capacità reale del cambiamento!

Quanti luci si devono accendere in una città che per mezzo secolo non ha mai pensato ad uno sviluppo ambientale, sostenibile, basato sui principi della valorizzazione della bellezza? Quanti luci si devono accendere quando vediamo una città completamente priva di manutenzione?

Come possiamo definirici quando ci ritroviamo a non avere mai monitorato la qualità dell’aria, mai pensato ad uno sviluppo concreto del trasporto pubblico e come possiamo definirci quando si scende sotto la soglia del nulla per cento in fatto di differenziata?

Sono domande che una parte sempre più consistente di cittadini attendono da tempo, da troppo tempo e sono domande che dovranno trovare rapida risposta considerando il fatto che risiede tutto negli indici di vivibilità la valutazione dell’amministrazione politica, della classe dirigente, dell’apparato burocratico e della bontà dei cittadini attivi. Sono gli indici di vivibilità che ci diranno se siamo verso la rotta del cambiamento oppure se si continua a cincischiare con piccole operazioni di liftingi mentre tutto intorno cade a pezzi.

(mAd)

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments