mercoledì, Giugno 29, 2022
Google search engine
HomeCronacaAcireale - CambiAmo Acireale diventa PD o viceversa

Acireale – CambiAmo Acireale diventa PD o viceversa

ACIREALE – Dopo due anni di discussioni e il tentativo poi abbandonato di aprire un secondo circolo PD di Acireale, ecco che la situazione si dirime. Un solo circolo e tutti dentro e, altri, fuori. Nel PD di Acireale il rapporto tra il segretario Sebi Leonardi e il segretario regionale di Sicilia Futura Nicola D’Agostino sembra essere in armonia. “Serve tesseramento renziano”, “Ok, pronti e a disposizione”. Poche parole, tanti concetti non certamente politici ma di posizionamento tattico.

Ed ecco allora che arrivano ventinove (dovevano essere cinquanta, poi trenta ma si sono fermati  ventinove per un errore di conteggio. Incredibile e arduo contare bene fino a trenta) dentro c’è il nucleo storico e cerhio magico di CambiAmo Acireale ovvero quel comitato che ha scritto il programma del sindaco Barbagallo, che ha fatto le primarie interne e che ha visto come avversario politico proprio il candidato Sebi Leonardi. Insomma in Italia e ad Acireale non ci scandalizziamo nel vedere che gli avversari di ieri diventano “lo stesso partito”. Dentro il PD quindi da Salvo Nicotra (consulente economico del Comune di Acireale), l’avv. Marcello Bonaventura, Giovanni Seminara, Alfonso Sciacca, Nino Oliva, Dario Fichera, di fatto il cuore e l’asse portante di CambiAmo Acireale. Altri nomi della stessa area si aggiungono tra i nuovi tesserati del PD e non è difficile immaginare chi determinerà il prossimo segretario di circolo al prossimo imminente congresso. C’è ancora da dire che anche all’interno dell’accozzaglia che sostiene il sindaco tanti storcono il naso e i mal di pancia sono a dozzine.

Ovviamente c’è chi entra e chi minaccia di uscire. Dal circolo acesedel PD l’ala sinistra del partito storce il naso e batte i pugni sul tavolo ma, forse, non si rendono conto che il PD con la sinistra non ha più strade e valori in comune, quindi chi ancora ritiene di stare nel PD ed essere allo stesso tempo di sinistra è bene che se ne faccia una ragione e lasci il partito.

La democristianità è compiuta. Amen.

(mAd)

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments