Free Porn manotobet takbet betcart betboro megapari mahbet betforward 1xbet Cialis Cialis Fiyat
lunedì, Giugno 17, 2024
Google search engine
HomeCronacaAcireale, raccolta differenziata verso la normalizzazione

Acireale, raccolta differenziata verso la normalizzazione

ACIREALE – La differenziata con modalità porta a porta finalmente in città incomincia ad essere una pratica compresa ed eseguita da una larghissima fascia di cittadini. Ovviamente tanti rispettano gli orari di conferimento e prestano molto attenzione nel portare al minimo il contenuto dell’indifferenziata, altri differenziano in maniera meno dettagliata ma i dati sono comunque incoraggianti.

L’attività di controllo del territorio è diventata più efficiente e le persone incivili che buttano la spazzatura per strada sono stati, in tanti, individuati e multati. Secondo quanto riporta il sito Acireale differenzia “tutti i trasgressori sono stati identificati e quindi multati. I casi riportati non saranno isolati: le numerose telecamere installate sul territorio sono attive in modo continuativo. Soltanto attraverso la sorveglianza e il contributo dei cittadini, che monitorano e denunciano ogni caso di abbandono di rifiuti, possiamo debellare questa pratica incivile”.

Il video https://www.facebook.com/acirealedifferenzia/videos/2003343833278858/

Differenziare quindi è nelle dinamiche dei cittadini acesi e, secondo quanto affermato dall’assessore all’Ambiente Francesco Fichera questo significherà una riduzione della tariffa tari per i cittadini. Una riduzione che però possiamo definire “a pioggia” se consideriamo il fatto che al momento in assenza di “tariffa puntuale” della riduzione si avvarrano tutti i cittadini senza differenziare (è il caso di dirlo) chi differenzia di più da chi, invece, differenzia poco e usa in maniera eccessiva il bidone dell’indifferenziata.

Le giornate ecologiche (di fatto mezze giornate dove i cittadini hanno la possibilità di disfarsi del materiale ingombrante e del raae) sono state organizzate con scadenze mensili ed hanno avuto il merito di raccogliere in maniera adeguata gli ingombranti e il raae, un fatto importante perchè in assenza di isola ecologica quella delle giornate ecologiche diventa una pratica indispensabile per tanti cittadini acesi.

Alla Tekra, però, i lavoratori della sigla sindacale FIADEL, hanno annunciato un sit -in a piazza Duomo per i 29 novembre ed è già polemica. I lavoratori che aderiscono alla sigla sindacale che ha indetto lo sciopero protestano contro i licenziamenti che sono avvenuti in questo ultimo periodo. Vedremo quanta adesione ci sarà e cercheremo di capire come si regolerà l’Ente comunale in riferimento agli operatori ecologici che aderiranno allo sciopero.

Infine. La strada imboccata dall’amministrazione comunale è certamente quella giusta ed anche quella che la legge impone. Differenziare non è una scelta sindacabile è un dato necessario per tutte le città che intendono ridurre i costi di conferimento in discarica e aiutare l’ambiente con la pratica sana del riciclo e del riuso.

(mAd)

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments