Free Porn manotobet takbet betcart betboro megapari mahbet betforward 1xbet Cialis Cialis Fiyat
lunedì, Giugno 17, 2024
Google search engine
HomeCronacaAcireale, rifiuti urbani. Bilancio di fine mandato. Fichera: "Costante incremento della differenziata...

Acireale, rifiuti urbani. Bilancio di fine mandato. Fichera: “Costante incremento della differenziata e riduzione dei costi”

ACIREALE – La raccolta differenziata ed i numeri inerenti una pratica di ordinaria civiltà diventano importanti nel sud dello stivale. Numeri importanti se visti anche nell’ottica delle tante difficoltà che si sono incontrate strada facendo nel cercare di far comprendere ad un certo numero di cittadini che l’assenza dei cassonetti per le strade della città non doveva significare lasciare la spazzatura in giro. Durante questa maratona di civiltà, infatti, le microdiscariche formatesi per colpa di cittadini incivili sono state (in parte ancora lo sono) la piaga infetta di una parte di comunità che si è ostinata e non voler recepire le regole minime per una sana condotta civica.

Insieme alle microdiscariche si è registrato, durante il mandato dell’assessore Fichera, una chiara difficoltà nel gestire la raccolta degli ingombranti e della RAEE. L’assenza, infatti, di un’isola ecologica permanente ha costretto l’assessore all’Ambiente a dovere indire “giornate ecologiche” dedicate alla raccolta degli ingombranti e del materiale tecnologico. Insomma luci e ombre ma certamente un significativo impegno dell’assessore che ha portato la differenziata dal 4,5% di alcuni anni fa a percentuali assai più corpose.

Ecco cosa dichiara l’assessore Fichera: “A conclusione del mandato si tirano le somme dei risultati conseguiti sul fronte della gestione dei rifiuti e della raccolta differenziata nella nostra città, risultati che ci fanno dire ancora più convintamente che differenziare conviene all’ambiente e ai cittadini. In particolare guardiamo non solo al costante incremento della percentuale di raccolta differenziata, ma soprattutto alla riduzione dei costi e al conseguente aumento dei ricavi. Si tratta di risultati che raccogliamo con grande soddisfazione e per i quali il ringraziamento va innanzitutto ai cittadini di Acireale, per la grande sensibilità dimostrata, e poi a tutti i dipendenti comunali e agli operatori del servizio di igiene ambientale diretti da Tekra, per il lavoro e l’ impegno che ci hanno messo sino ad oggi. Come abbiamo sempre detto, Acireale ha ancora tanta strada da percorrere per il progressivo miglioramento dei servizi ma lo farà poggiando i piedi su solide basi”.

Riportiamo un dato su tutti. La percentuale di raccolta differenziata è stata del 50,7% a gennaio 2018, l’anno prima era stata del 2%.

Vediamo i grafici.

Conclude l’assessore all’ambiente Fichera: “I dati ancora più interessanti sono quelli sul costo totale della gestione dei rifiuti, comprendente sia il canone corrisposto al gestore, sia i costi di conferimento e selezione dei vari materiali. Anche questi dati testimoniano una costante riduzione dei costi complessivi, essenzialmente dovuta alla rilevante riduzione dei costi di conferimento presso la tradizionale discarica.

(red)

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments