Aggredito l’ex M5S Rizzetto

Camera - finanziamento pubblico partiti

Dura contestazione da parte di un gruppo di militanti 5 Stelle nei confronti della delegazione di parlamentari ex M5S giunti al Nazareno per le consultazioni per il Quirinale con il premier Matteo Renzi e il Pd. I contestatori hanno cominciato a urlare “vergogna” e “venduti” dando del “traditore” al deputato friulano che oggi assieme ad altri nove colleghi ha annunciato lo strappo dal Movimento di Beppe Grillo.

“Capisco la rabbia, gli insulti ma non l’imposizione fisica” ha spiegato Rizzetto definendo le contestazioni “un attacco violento e squadrista. “Squadristi a 5 Stelle”, ha scritto su twitter il presidente dei Dem Matteo Orfini mentre i vicesegretari Lorenzo Guerini e Debora Serracchiani hanno chiesto a Beppe Grillo di condannare l’episodio.