Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
mercoledì, Giugno 19, 2024
Google search engine
HomePanza e PrisenzaANTIPASTO VEGANO (RICETTA DI ALESSANDRO)

ANTIPASTO VEGANO (RICETTA DI ALESSANDRO)

Buongiorno liberi navigatori.

Oggi per la nostra rubrica “Panza e Prisenza” vi proponiamo un’altra ricetta che ci ha regalato il nostro affezzionato amico Alessandro. “ANTIPASTO VEGANO”.

Qual è il significato di essere vegano? Si chiamano vegani i vegetariani in senso più stretto, mangiare vegano significa escludere dalla dieta tutti gli alimenti di origine animale anche il latte e i derivati, le uova e il miele per esempio. La scelta vegana è una scelta etica e prevede di evitare anche alimenti che comprendono tra gli ingredienti ridotte quantità di cibi animali ad esempio prodotti da forno che contengono strutto o latte in polvere. Seguire una dieta vegana non significa rinunciare al gusto per la buona tavola. Le ricette vegane prevedono l’ulilizzo di ingredienti come il seitan, il tofu, tanti legumi e quinoa. E i dolci? I dolci vegani sanno essere sfiziosi e gustosissimi.

Alessandro, ci spiega la sua ricetta: “Il cibo vegano è nato molti anni fà nei ristoranti e fast food dello stato britannico con il tempo, si è poi diffuso nel mondo fino ad arrivare nel nostro paese.Tanta gente preferisce questi piatti o per religione o per scelta personale ed ormai, sono sempre più diffuse le diete alimentari vegane. Molto simile al cibo Vegetariano, la differenza è che nel vegano non sono presenti alimenti che provengono dagli animali. Oggi vi propongo un piatto di mia invenzione molto saporito e ricco di sapori semplici e naturali.

INGREDIENTI:
Radicchio
Lattuga
Mollica integrale
Scorza di limone
Scorza di arancia
Uva passa
Pistacchio
Mandorle
Aglio
Olio extra vergine d’oliva
Sale
Pepe
Prezzemolo

PREPARAZIONE
Prendete una pentola con 600ml di acqua e fatela bollire.

Nel frattempo strappate le foglie più tenere del radicchio e della lattuga e mettetele a lavare con acqua fredda.

Prendete un recipiente e aggiungete la mollica integrale, le scorze di arancia e limone, del pistacchio e mandorle tritati, pochissimo prezzemolo tritato, un poò di uva passa, un pò di sale, poco pepe e per amalgamare il tutto.

Se volete potete aggiungere un pò di brodo vegetale che dovrete preparare prima con: carote, verdure, patate e cipolla fresca.

Amalgamate il tutto e assaggiate per capire se il sapore è equilibrato.

Nel frattempo avrete fatto sbollentare le vostre foglie di radicchio e lattuga, rendendole così più morbide.

Adesso,,prendete le foglie di lattuga e radicchio una ad una e cominciate a riempirle.

Adagiate le foglie di verdura su un piano, con un cucchiaio posizionate un po del vostro impasto al centro della foglia e arrolate su se stessa. Stesso procedimento lo continuate a fare con il resto delle foglie di verdure.

Una volta ripiene, adagiatele in una teglia (volendo si possono spennellare con qualche goccia di olio) e spolverate con la frutta secca tritata. Infornare per 15 minuti a 120 gradi. Appena pronte, servitele e se vi fa piacere potete accompagnarle con delle buone vellutate alle verdure. Un saluto agli amici della rubrica.” ( Foto di Alessandro Amico)

Buon appetito da

(Panza, Prisenza e Alessandro)

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments