lunedì, Settembre 26, 2022
Google search engine
HomeCronacaDrive In per Tamponi Covid Via Martinez - Eliminato Il Ticket di...

Drive In per Tamponi Covid Via Martinez – Eliminato Il Ticket di Transito Veicolare

Ci siamo occupati recentemente dell’anomalia legata al transito veicolare all’interno del Pta di via Martinez ad Acireale, adibito temporaneamente dalla divisione Covid di Asp per l’esecuzione di tamponi agli utenti che ne facessero richiesta in modalità drive in.

L’area interna al vecchio ospedale, è stata da tempo adibita a sosta breve da parte della direzione di Asp, affidando il servizio ad una cooperativa che lo gestiva a bando. Numerosi utenti però, si trovavano a pagare un ticket anche per il solo transito in coda all’interno della struttura, pur non usufruendo di nessun servizio di sosta, altra anomalia segnalata è stato il rilascio di semplice biglietto scritto a mano indicante l’orario d’ingresso al quale poi seguiva un pagamento in denato in uscita.

Tale pratica ha, probabilmente, generato un prelievo in denaro di una certa rilevanza in considerazione della grande quantità di auto che vi accedeveno quotidianamente, e numerose lamentele sono state sollevate direttamente al personale che gestiva il parcheggio e condivise spesso sui social.

Sembrerebbe che a seguito di una segnalazione alla Guardia di Finanza da parte di un utente che si è rifiutato di pagare il servizio di transito, ritenendolo illegittimo, qualcosa si sia mosso nel quadro gestionale del servizio.

Da alcuni giorni in fatti, il servizio è sospeso e nessun operatore è presente nella guardiola posta all’ingresso del parcheggio, la stessa appare recintata con nastro bicolore e da informazioni assunte in loco, ci viene confermato che tale servizio è inattivo.

Ci siamo chiesti per quale motivo non vi fosse un comunicato ufficiale all’utenza per definire chiaramente se tale costo di transito fosse dovuto o meno, ma ad oggi nessun comunicato chiaro sembra essere stato pubblicato, Fancity Acireale ha chiesto all’Assessore Fraschilla (servizi sociali) e l’Assessore Coco (Polizia Municipale) se fossero a conoscenza di qualche informazione in merito.

Entrambi gli amministratori ci confermano che tale anomalia era stata in passato segnalata dal Sindaco al Commissario Covid Di Bella, manifestando il disappunto per un costo di transito di difficile giustificazione .

In particolare l’Assessore Francesco Coco da noi interpellato comunica : <<<” non posso che accogliere con soddisfazione questa notizia, anche perché l’argomento è stato motivo di diverse mie rimostranze verso l’ASP, ho considerato la richiesta di pagamento del ticket un sopruso che fra l’altro ci ha creato tanti problemi di viabilità, di recente ho avuto un colloquio con il Direttore amministrativo dott. DI Bella, che ringrazio, il quale mi aveva promesso di attenzionare la problematica. Evidentemente lo spirito di collaborazione con cui questa amministrazione si è posta verso l’ASP ha fatto si che prevalesse il buon senso ed è stata trovata una soluzione al problema.
Il Dott. Di Bella mi ha confermato che il servizio Ticket è stato sospeso fin quando si effettueranno i tamponi
.”

Non possiamo che prendere atto che, a distanza di molti mesi dall’inizio delle attività di Drive in, il servizio sia stato sospeso solo dopo una denuncia alle autorità di Polizia Giudiziaria e questo dovrebbe farci riflettere sull’importanza che riveste il ruolo di una denuncia per manifestare l’appartenenza ad una comunità di cittadinanza attiva, evitando inutili polemiche che spesso servono solo a nascondere le reali responsabilità di un atto presumibilmente illegittimo.

Fabio D’Agata

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments