Il neo assessore Di Prima: “Analisi della situazione e attenzione a tutte le componenti della società cittadina”

ACIREALE – Come avevamo anticipato già da qualche mese la squadra del governo cittadino guidata dal sindaco Alì si arricchisce di due nuovi componenti. Fabio Manciagli (M5S) e Mario Di Prima (civico). Una squadra di governo al momento formata da sei assessori e che si dovrà caricare l’onere di dare impulso al secondo anno di amministrazione Alì.

L’avvocato Di Prima ha ricevuto le deleghe alla Polizia Municipale e al Contenzioso, lo abbiamo sentito per comprendere meglio le linee guida che vorrà intraprendere durante la sua azione amministrativa.

L’INTERVISTA

mAd:  Avvocato Di Prima, complimenti per il suo nuovo incarico, voglio iniziare chiedendole quale secondo lei è la prima emergenza da affrontare in riferimento alle deleghe che ha ricevuto?

Mario Di Prima (assessore Polizia Municipale e Contenzioso): “Per prima cosa devo prendere visione delle criticità, dei problemi ed anche delle risorse per la struttura di cui vado ad interessarmi, dopo aver fatto questa analisi potremo comprendere cosa migliorare e dove intervenire. Voglio comunque ringraziare il sindaco per la fiducia che mi ha concesso, io metterò tutto il mio impegno, la mia formazione per  affrontare al meglio le questioni relative alle deleghe che sono certamente di una significativa responsabilità.  Tutto il mio lavoro sarà imprescindibilmente legato al lavoro di squadra, un lavoro d’insieme con la compagine amministrativa”.

mAd:  Lei avvocato Di Prima entra a far parte della squadra del governo locale come “civico” non certo come appartenente al Movimento 5 Stelle?

Mario Di Prima (assessore Polizia Municipale e Contenzioso): “La mia storia in riferimento all’impegno sociale e civile è stata ed è un percorso trasparente e chiaro. Il mio impegno è sempre stato al servizio dell’intera comunità acese in tutte le sue componenti e ambienti”.

mAd: Lei è cosciente della significativa illegalità diffusa nel territorio: dai parcheggiatori abusivi ai venditori posti in ogni angolo di strada, vorrà dare un segnale forte per ridare dignità e rispetto delle regole nel nostro territorio?

Mario Di Prima (assessore Polizia Municipale e Contenzioso): “Come le ho detto prima devo prima fare un’analisi insieme agli uffici e, per questa specifica delega, al corpo della Polizia Municipale che ha come compito principale proprio quello di far osservare le regole. Importante per me è anche prevenire perché nella mia visione non è soltanto importante la repressione ma viene prima la prevenzione che svolge un compito educativo nei confronti della collettività tutta”.

mAd: Assessore Di Prima lei afferma giustamente che attende di avere chiaro il quadro prima di iniziare a comprendere quale emergenza affrontare ma, anche per dare un senso alla nostra conversazione, credo sia importante che lei indichi almeno una priorità da  mettere subito in agenda anche perché lei conosce il nostro territorio sia per le attività che ha svolto ed anche n riferimento al dato che lei pose con la sua candidatura alla carica si sindaco nelle elezioni amministrative del 2014. Non crede?

Mario Di Prima (assessore Polizia Municipale e Contenzioso): “In questo momento non voglio dare una sola priorità è bene fare una serena analisi della situazione in riferimento all’ambito delle deleghe ricevute, sulla base dell’analisi indicherò le priorità da affrontare al fine di dare al territorio i giusti correttivi”.  

(mAd)