INVOLTINI DI OPA AGLI AGRUMI

Buongiorno liberi navigatori.

Oggi per la nostra rubrica “Panza e Prisenza” vi proponiamo una ricetta che ci ha regalato il nostro affezzionato amico e bravissimo cuoco Alessandro Amico. Gli “INVOLTINI DI OPA AGLI AGRUMI” ed è Alessandro a parlarci della sua ricetta:

“E’ un secondo piatto e stiamo parlando di un pesce, che conosciamo tutti. Pesce considerato povero che troviamo quasi tutti i giorni nei banchi dei pescivendolo. In italiano si chiama “BOGA”,nel nostro dialetto si chiama”OPA”oppure “UOPA”. È stata cucinata in vari modi oggi ho cercato di farla in un modo diverso, ad “INVOLTINO”.

INGREDIENTI
600 gr di Ope freschissime
40gr di Mollica
Scorza di Agrumi non trattati (grattugiata)
1 spicchio d’Aglio (grattuggiato)
10 gr di Pecorino (grattuggiato)
1 ciuffetto di Prezzemolo (tritato sottile)
Sale e pepe
Vino bianco ( a piacere)

PREPARAZIONE
Pulite bene le ope fresche sotto acqua corrente. Togliete le squame, mettete il pesce su un piano e tagliate tutte le pinne e se potete fatevelo sfilettare dal vostro pescivendolo di fiducia.

Se non è possibile, cominciate con molta cura a togliere la testa e piano, piano togliete la lisca centrale. Avendo ricavato il primo filetto, prendete una pinzetta e togliete tutte le spinette piccole, che rimangono. (Lavate abbondantemente). Lo stesso procedimento si va a fare con l’altra metà del pesce e con tutte le altre Ope a vostra disposizione.

Andiamo a preparare il nostro impasto, in una ciotola mettiamo la mollica, il pecorino (senza esagerare, perchè il sapore del formaggio può coprire il sapore delicato del pesce). Ora aggiungiamo la scorza di limone e poca scorza di arancia grattugiate. Aggiungiamo ancora, del prezzemolo tritato sottilissimo, il sale il pepe e lo si assaggia per capire se il gusto è equilibrato. A questo punto amalgamate con dell’olio, acqua e qualche goccia di limone. (se mettete le gocce di limone all’impasto, non usaute il vino bianco) viceversa chi vuole utilizzare il vino, non metta il limone.

Una volta pronto l’impasto, prendete uno dei filetti di Opa e posizionate al centro del pesce un pò del vostro impasto, arrotolate su se stesso e procedete così finchè non finisce tutto il pesce e l’impasto.

Oracpreparate adagiate i vostri involtini in un cartocciocon carta da forno e mettete dentro, l’aglio, il prezzemolo, il succo di limone, l’olio, il sale e pochissimo pepe.

Mettete in forno già preriscaldato a 180 gradi…Un saluto a tutti gli amici della rubrica da Alessandro”

Buon appetito da

(Panza, Prisenza e il buon Alesandro)