Magma 2019, Briganti vince il concorso dedicato alla Sicilia

Al cortometraggio dei gemelli Urso il premio Insula

Il 22 e il 23 novembre appuntamento ad Acireale per il concorso internazionale

Catania, 21/11/2019 – È stato attribuito a Briganti dei gemelli Bruno e Fabrizio Urso il premio Insula – Impressioni di Sicilia, lo speciale concorso di cortometraggi svoltosi ieri sera all’interno del cartellone di Magma – Mostra di cinema breve. Insula è la novità della 18esima edizione di Magma: sullo schermo del cinema Odeon di Catania sono stati presentati sette film brevi di otto registi, alcuni provenienti dalla Sicilia, altri capaci di raccontare l’Isola in modo inedito, pur non essendoci nati.

A decretare il corto vincitore, che racconta la storia di riscatto sociale della squadra di rugby del quartiere popolare di Librino, è stato il voto del pubblico presente in sala. Il premio speciale degli studenti dell’Università di Catania è andato invece a Janca di Vincenzo Ricca. Gli spettatori hanno applaudito non solo i film, ma anche il mini-live del cantautore etneo Cesare Basile, che ha chiuso la serata. Ai videoclip di alcuni suoi brani, realizzati dal collettivo artistico catanese Cinepila, è stato dedicato un approfondimento artistico.

Venerdì 22 e sabato 23 novembre avrà luogo il momento più atteso del festival. Sarà infatti la volta del concorso internazionale di cortometraggi. Al Multisala Margherita di Acireale saranno proiettati i ventitré lavori selezionati quest’anno fra gli oltre 950 iscritti da 58 Paesi del mondo. La giuria, presieduta dal montatore e regista Jacopo Quadri e composta dal direttore della fotografia Paolo Ferrari e dalla responsabile della distribuzione cinematografica Carla Quarto di Palo, assegnerà il premio Lorenzo Vecchio (dedicato al fondatore del festival e suo primo direttore artistico) e le menzioni speciali. A questi si aggiungerà il premio del pubblico.

A partire da oggi arriveranno ad Acireale i protagonisti del concorso internazionale. Attori, produttori e registi venuti per presentare le proprie opere. Ci saranno Miguel Gabaldón, regista di (F)our Seasons (Spagna); Émilie Janin, regista di 100% pur porc (Francia); Ainhoa Alberdi, attrice di Zain (Spagna); Christopher Yates, regista di Détours (Belgio); gli italiani Alfredo Fiorillo e Riccardo Ragozzini, rispettivamente regista e produttore di Abbassa l’Italia; Felix Meinhardt, regista di Jewelry Junky (Germania); Karina Paciorkowska, regista di You are overreacting (Polonia).

Cos’è Magma – Mostra di cinema breve

Magma è uno dei principali festival di cortometraggi in Italia. Giunto ormai alla sua 18esima edizione consecutiva, ha visionato fino a oggi decine di migliaia di film provenienti da tutto il mondo. Rispetto ai maggiori festival di cinema italiani, ha sempre mantenuto l’attenzione sul formato breve, riconoscendolo come forma d’arte autonoma e spazio in cui sperimentare nuovi stili, nuove tendenze, le poetiche di neonati autori o di registi già affermati.

A organizzarlo è l’Associazione culturale Scarti, in collaborazione con il Comune di Acireale e nell’ambito del Programma Sensi Contemporanei Cinema. Tutto è nato ad Acireale nel 2002 da un’idea di Lorenzo Vecchio. A lui è dedicato il premio al corto vincitore del festival. Sin dai primi anni di attività, Scarti è impegnata nella promozione culturale, con particolare attenzione al cinema e alle arti visive. I suoi componenti, molti dei quali risiedono oggi fuori dalla Sicilia, portano avanti – attraverso Magma – un progetto che da 18 anni valorizza il territorio attraverso la convergenza delle più significative esperienze di cinema breve presenti a livello internazionale.
(Comunicato Stampa)