Piccola storia di Jaci – I VV.FF. durante il bombardamento di Santa Venera- 1941

La sera del 14 novembre 1941 la città di Acireale fu bersaglio di una incursione aerea nemica che causò danni nella zona di Via Atanasia (O Carmineddu) e in via Currò. La macchina dei soccorsi si mise subito in moto con l’intervento dei volontari della P.A.A. e dei Vigili del Fuoco di Catania.

Dalle cronache dell’archivio dei VV.FF. di Catania si ha notizia dell’invio di un paio di squadre che diedero man forte ai giovani della P.A.A.:

14 novembre 1941

” Aerei nemici hanno attaccato, al cader della sera, Acireale gettando bombe dirompenti e spezzoni incendiari. Due squadre di Vigili sono accorse da Catania, fatte segno, durante la strada, a lancio di bombe da parte degli aerei nemici, ed hanno provveduto a spegnere una decina di incendi”

La città di Acireale infatti era sprovvista di un Distaccamento dei Vigili del Fuoco. Solo nel giugno del 1943, alla vigilia dell’invasione, con decreto prefettizio si stabiliva la requisizione di locali per gli uffici e per una rimessa:

Distaccamento di Acireale

L’istituzione del Distaccamento di Acireale risale al 1943 infatti con Decreto Prefettizio n.10328 Div. Rag. del 06 marzo 1943 furono requisiti i locali siti in Corso Savoia 200, primo piano, di proprietà del Sig. Giuffrida Venerando. Per il ricovero dei mezzi e delle attrezzature, si rese necessario requisire ulteriori locali con Decreto Prefetizio n. 13134 Div. Rag. del 09 aprile 1943, già adibiti ad autorimessa, di proprietà del Sig. Giuffrida Angelo di Alfio, siti in Acireale via Nazionale 8. Dopo tali requisizioni ed i relativi lavori di adattamento a Caserma dei VV.FF., nonchè il trasferimento del mobilio ed attrezzature, il 14 giugno 1943, con O.d.G nr. 243 fu ufficialmente istituito il Distaccamento di Acireale e distaccato il personale.

Personale in servizio dal 14 giugno 1943

Vigile Comandante del Distaccamento

Vigili:

Scuto – Di Mauro – Di Blasi Salvatore – Gemmellaro – Trovato Falsaperla – Martori – Stela – Carcaci – Di Blasi Nicolò – Caldaia Marletta – Agostino – Garozzo Paolo – Litrico Santo – Puglisi Santo – Gambino G.

Il 12 gennaio 1944 il Distaccamento fu soppresso e i locali derequisiti.

Foto e notizie storiche dagli archivi dei Vigili del fuoco di Catania.

S.P.