Quarto sciopero per il clima, Acireale presente

ACIREALE -Il quarto sciopero per l’emergenza clima in tutta Italia raduna giovani e meno giovani che con la siglia #fridayforfuture si incontrano nella speranza di poter vedere all’orizzonte un futuro migliore per il pianeta.

A piazza Duomo ad Acireale abbiamo raccolto la dichiarazione di Eros Mancuso (rappresentante di fridayforfuture delle Aci. “Siamo qui a manifestare nella giornata del quarto sciopero globale per l’emergenza climatica, Acirele è presente con la piazza che si sta riempiendo, noi continueremo a manifestare perchè dopo questo sciopero se ne prevedono altri ancora”.

Prevista subito dopo la manifestazone al Duomo la pulizia delle “chiazzette” da parte di alcuni manifestanti e degli organizzatori e animatori del fridayforfuture delle Aci.

Fridayforfuture è il movimento globale che, dopo l’appello lanciato dalla sedicenne Greta Thunberg, si è messi in moto per manifestare la loro protesta nei confronti del governo del mondo che conitnua ad ignorare l’emergenza climatica già in atto.

Ecco le richieste che il movimento del Climate Strike avanza ai leader del mondo: “La prima è fuori dal fossile: raggiungimento dello zero netto di emissioni a livello globale nel 2050 e in Italia nel 2030, per restare entro i +1.5 gradi di aumento medio globale della temperatura”.

Acireale – Un momento della manifestazione frdayforfuture delle Aci

(red)