Santo Primavera “Il sindaco Alì ha bisogno di aiuto”.

ACIREALE – Una calda estate per la giunta Alì. Si è parlato di rimpasto, di azzeramento della giunta per ripartire con maggiore vigore e lasciarsi alle spalle un primo anno di amministrazione non certo folgorante.

Abbiamo sentito l’avv. Santo Primavera che con il candidato sindaco Nino Nicotra al ballottaggio hanno preferito dirigere i loro consensi ad Alì.

Avv. Santo Primavera, cosa proponete per dare vigore alla giunta Alì?

Santo Primavera: “Con tutti gli amici che hanno condiviso il sostegno al progetto del candidato Sindaco Nino Nicotra, e con il consigliere Giuseppe Vasta stiamo organizzando un momento di mobilitazione in città per proporre al Sindaco Stefano Ali’ delle scelte coraggiose per rilanciare la nostra città”.

Lei è certo che la giunta pentastellata ha bisogno di un sostegno esterno?

Santo Primavera: “Ho capito che il Sindaco Ali’ si è impantanato nelle pastoie amministrative del Palazzo. Ad un anno dal voto, già questa amministrazione è in piena crisi e non sa cosa fare. L’ex sindaco Nino Nicotra ha un buon programma per Acireale, così come aveva già dimostrato durante la sua sindacatura. Lo offriamo con generosità ad Ali’, fra l’altro lo abbiamo pure votato al ballottaggio. Aggiungo anzi che Stefano Ali’ è Sindaco grazie al coraggio di Nino Nicotra che ha intrapreso una strada alternativa e autonoma rispetto al vecchio centrodestra che sembrava un carrozzone piuttosto che un progetto per la città e per questo è stato determinante per il ballottaggio”.

Quella fase è già stata consegnata al passato. Perchè ritiene che Alì debba recuperare in consensi e, quindi, cercare un allargamento ad altre forze politiche?

Santo Primavera: “Sono preoccupato per la mia Acireale e per questo penso che il Sindaco abbia bisogno di aiuto. Il Sindaco, prenda atto dell’incapacità di molti componenti della sua giunta e li licenzi. Vari una giunta di profilo, tengo a rimarcare però grillina, perché i cinque stelle hanno non solo l’onore ma soprattutto l’onere della vittoria: niente riciclati del passato o convertiti dell’ultima ora. Il Sindaco Ali’ vari una giunta cinque stelle di alto profilo e ancora una volta avrà la mia preferenza politica affinché faccia davvero la rivoluzione al Comune di Acireale”.

Cosa intende per percorso verso “una rivoluzione al Comune di Acireale?”

Santo Primavera: “Oggi il Sindaco Ali’ è prigioniero dell’alta burocrazia che la precedente amministrazione ha nominato. Mi sarei aspettato uno spoil system, invece non solo ciò non è avvenuto ma addirittura sono i dirigenti a prendere le scelte politiche, assurdo! Su questo cosa pensa l’on. Angela Foti, che ha fatto una battaglia campale contro la precedente amministrazione? La liquefazione partitica e politica nonché la crisi in cui versa la nostra città impone a ognuno di noi un impegno civico dettato da buon senso e lungimiranza per rompere i vecchi schemi clientelari e familistici che hanno creato solo situazioni di malgoverno. Quando il Sindaco Ali’ comincerà a mettere mano alle rotazioni di organico ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica?”

(red)