Storia d’Italia – Giuseppe Saragat è il quinto Presidente della Repubblica.

Il 07 agosto 1964, il presidente dalla Repubblica Antonio Segni viene colpito da un ictus e non riuscirà più a espletare le funzioni di quest’incarico. Il presidente del Senato Cesare Merzagora assume ad interim la più alta carica dello Stato.

Poco prima di Natale comincia la seduta congiunta dei deputati e dei senatori per eleggere il nuovo presidente. La Democrazia Cristiana è divisa fra due candidati, Giovanni Leone e Amintore Fanfani, i partiti laici puntano su Giuseppe Saragat. Al termine di un estenuante susseguirsi di votazioni ( se ne ha una anche il giorno di Natale), il 29 dicembre risulta eletto Saragat dopo che i candidati della D.C. si sono ritiìrati.

Su l’On. Saragat sono confluiti i voti del PSDI, del PSI , Del PRI e parte della DC. Questa elezione sembra mettere la parola fine ad una lunghissima scissione che aveva diviso il PSI e il PSDI fin dal 1947, quando le strade di Saragat e Nenni si erano divise.

Fonte storica: Storia D’Italia di Arrigo Petacco

Foto del neo presidente della Repubblica da “il dagherrotipo”