Strade di Jaci – Via Giuseppe Cavicchi (contrada Cervo)

La via Giuseppe Cavicchi è uno degli ingressi della città e collega la SS114 alla via Cervo. La via è parte dell’antica strada che attraversava il bosco e si ritrova nella antiche pertinenze del Cervo e Madonna di Trapani. Ancora oggi da questa localita si accede alla trazzera che collegava Aquilia a alla contrada San Cosmo.

la via è dedicata al prof. Giuseppe Cavicchi docente di lettere e filosofia nel Licei.

Il prof Cavicchi è nato a Messina nel 1904, dopo il terremoto del 1908 ,con la madre si rifuggia, in Acireale prendono in affitto un casa in via L.Maddem. La madre, Marianna Pistone è una valente pianista e questa professione gli consente di trovare subito lavoro. A 5 anni entra come interno all’Istituto San Michele dove il direttore è Giovanni Battista Arista perchè la madre è costretta a trasferirsi, per ragioni di lavoro, in Calabria. Frequenta il liceo Gulli e Pennisi e successivamente si iscrive all’Università di Catania nella facoltà di lettere e filosofia. Dopo la laurea si dedica all’insegnamento nei licei e alla pubblicazione di numerosi saggi , conclude la sua carriera al Gulli e Pennisi di Acireale. Si spegne l’11 novembre 1991.

Foto Google Maps, Rodolfo Puglisi e Accademia degli Zelanti

Si ringrazia Rodolfo Puglisi per l’amichevole disponibilità

note biografiche del prof, Cosentini