Crisi nella maggioranza? Resoconto dei “mal di pancia”.

ACIREALE – Si sono riuniti i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle per discutere sulla proposta, non negoziabile, del sindaco Alì di rimodulare la ztl in piazza Duomo.

L’incontro avviene dopo il passaggio in aula consiliare che ha visto la consigliera comunale Angela Marino annunciare il suo passaggio al Gruppo Misto e il capogruppo del M5S Francesco Coco rappresentare un intervento accorato e fortemente critico nei confronti del primo cittadino che in aula aveva fatto sapere di aver preparato un atto di indirizzo per rimodulare la ztl in piazza Duomo “come un anno fa”.

La riunione dei consiglieri comunali pentastellati è caotica e nervosa. Qualcuno propone di presentare un documento in cui si ribadisce la volontà di mantenere ferma la proposta della chiusura al traffico veicolare almeno in piazza Duomo ma non si arriva alla sua stesura. Davanti ad una determinazione non negoziabile gli spazi politici diventano angusti.

Si va avanti con le discussioni, si alzano i toni e non si trova un punto di equilibrio da dove ricominciare, poi il capogruppo Francesco Coco annuncia di volersi dimettere dalla carica e si scatena il caos. Qualcuno lascia la riunione sbattendo la porta mentre il primo cittadino, informato dalla volontà del capogruppo, prova a tenerlo nel ruolo.

La consigliera comunale Angela Marino, dalle nostre fonti, dovrebbe tenere fede all’impegno assunto in consiglio comunale quando ha dichiarato che in caso di cambiamento della ztl in piazza Duomo lascerà il M5S. Il consiglieri comunali Fontanesca e Trovato sono perplessi ed indecisi. Certamente il dato politico dell’incontro dovrebbe essere formalizzato con la redazione di un documento.

Caos, nervosismo e prese di posizione che fanno pensare che esiste la possibilità per la formazione di un nuovo gruppo in consiglio comunale, che è necessaria una verifica di maggioranza e che Acireale ha perso due anni di tempo inseguendo step che non sono mai arrivati a compimento.

(mAd)