FRITTATA DI CIPOLLE

Buongiorno liberi navigatori.

Oggi per la nostra rubrica “Panza e Prisenza” vi proponiamo una ricetta da leccarsi i baffi. La “FRITTATA DI CIPOLLE”. Signori, la semplicità è servita!
La frittata di cipolle è perfetta per un pranzo elegante per un aperitivo o una cena tra amici.

Uova sbattute, formaggio e ingredienti di stagione, la frittata è la vera regina della semplicità a tavola. La frittata di cipolle, con il suo sapore delicato e raffinato, riesce a trasformare un semplice aperitivo in un capolavoro di gusto, ideale come secondo piatto, ma per essere gustata al meglio, vi consigliamo metterla dentro un panino e poi ci ringrazierete.

INGREDIENTI

6 Uova Fresche
1mazzetto di Cipollette fresche ( o Cipolle bionde)
5 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe

PREPARAZIONE
Per prima cosa sbucciate le cipolle, lavatele e affettatele molto finemente. In un’ampia padella antiaderente, versate un filo di olio extravergine di oliva e, a fuoco molto dolce, fate appassire le cipolle. Le cipolle dovranno imbrunirsi leggermente, ma non dovranno bruciare, per questo è necessario seguirle e mescolarle costantemente.

Quando le cipolle saranno morbide, spegnete il fuoco e fatele raffreddare. In una terrina, mettete le uova, il formaggio grattugiato e regolate di sale e di pepe.

Aggiungete al composto di uova le cipolle e mescolate senza sbattere eccessivamente le uova. A questo punto, ungete leggermente un’altra padella antiaderente e versate il composto.

Lasciate cuocecere e poi, aiutandovi con un piatto o con il coperchio, girate la frittata e cuocetela dall’altro lato fino a quando non avrà formato una leggera crosticina croccante.

Una volta cotta, mettete la frittata su un piatto e servitela sia calda che a temperatura ambiente.

Se invece volete cuocere la vostra frittata al forno, mettete il composto di uova e formaggio in una tortiera leggermente unta e infornate a forno preriscaldato a 180°C per 25-30 minuti. (FOTO DI PANZA E PRISENZA)

Buon appetito da

( Panza e Prisenza)