L’ex vicesindaco Pirrone chiede le dimissioni del sindaco Alì

ACIREALE – La questione dell’on. Foti è ancora attualissima perchè la sua espulsione dal M5S lascia aperto un dibattito tutto politico sul futuro dell’amministrazione acese ma anche sul quello della stessa deputata all’ARS.

I tempi della campagna elettorale che hanno portato Alì sulla poltrona di primo cittadino sembrano lontanissimi se consideriamo non solo gli ultimi sviluppi politici ma anche i cambi di assessori e l’allargamento della squadra. Sembra fin troppo evidente che la giunta Alì è composta, essenzialmente, da uomini certamente distanti dal mondo pentastellato e che sono stati scelti dal primo cittadino in piena autonomia. La stessa autonomia che lo stesso non ha dimostrato di avere quando ha dovuto rinunciare alla nomina dell’ex assessore Fichera (giunta Barbagallo) o quando ha accettato “con ampia delega” la proposta dei nomi che sono poi andati a comporre il cda della fondazione del carnevale.

L’ex vicesindaco Pirrone, che lasciò la delega sbattendo la porta, adesso ritorna sulla questione politica relativa alla questione Foti/Alì. Ecco cosa scrive nella sua pagina social: “Con la scelta dell’On Foti, mi sembra evidente che ad Acireale si sia ufficializzata la fine di un sogno che era iniziato a morire presto”, poi Pirrone continua con un affondo e un richiama ad alcuni componenti della giunta “persone non compromesse, specie se con ruoli prestigiosi, che ci fanno ancora in poltrona? I prossimi giorni mi daranno risposta”. Poi l’ex vicensindaco afferma “ il prossimo passo immagino le dimissioni di Alì…”.

Dimissioni che non arriveranno anche alla luce del documento a firma dei consiglieri comunali di maggioranza ancora tutti fedeli al simbolo a cinque stelle e, contemporaneamente, al sindaco. In ogni caso rimangono sospesi numerosi interrogativi che potrebbero essere chiariti solo se Alì decidesse di esporre il suo pensiero sulla questione e se, finalmente, ammettesse serenamente di essere un candidato “civico” e che la sponsorizzazione dei cinque stelle in campagna elettorale è bella che finita.

(mAd) – nella foto l’ex vicesindaco Salvatore Pirrone