Strade di Jaci – Via Catusi (S.M. delle Grazie)

La via Catusi collega la via Nazionale per Catania alla via San Gerolamo. La via alquanto tortuosa attraversa le antiche contrade Baracche e San Gerolamo dove si possono ancora vedere costruzioni ottocentesche all’ingresso di fondi agricoli, caratteristica della via sono i muri a secco tradizionali siciliani che delimitano le varie proprietà, da questa via si accede pure alla via ponte.

Di recente la via è stata al centro dell’attenzione cittadina per via del progetto di costruzione del Centro di Raccolta Rifiuti comunale

All’angolo della via Nazionale per Catania sorge la Chiesa della Madonna delle Grazie. La chiesa costruita in memoria dei caduti della prima guerra mondiale e sorge su un terreno donato dal barone Agostino pennisi di Floristella. La prima pietra della costruenda chiesa fu benedetta dal vescovo evasio Colli nel luglio del 1932 alla vigilia della sua partenza per la Diocesi di Parma.

Il termine catuso puo significare nella parlata siciliana vaso o cantro ma nelle nostre zone si puo riferire anche alle grondaie.

foto google maps