Terme di Acireale – Efficienti ma Chiuse

A breve scadranno i 5 anni dal completamento del progetto di efficientamento energetico delle Terme di Acireale.
Un progetto complesso, finanziato con fondi europei e finalizzato a ridurre i consumi delle strutture termali e degli impianti elettrici e che ha permesso di risparmiare sui costi energetici, mediante la sostituzione delle lampade con i led,presente anche un grosso impianto fotovoltaico che genera energia pulita a servizio dei consumi delle Terme.


I lavori iniziati a fine 2015 e completati in pochi mesi, erano comprensivi anche della ristrutturazione della palazzina all’ingresso di via delle Terme –
Oggi molte strutture pubbliche ricorrono ai contributi pubblici per l’efficientamento energetico, riducendo le spese di gestione e migliorando l’ambiente, molte strutture pubbliche ed aperte, si perché le Terme di Acireale prima, durante e dopo i lavori erano chiuse.
Quindi l’efficientamento energetico di una struttura chiusa che consuma zero watt è pressappoco zero.

Il Progetto è frutto di un partenariato pubblico privato sponsorizzato da un ente di ricerca siciliano il Cerisvi, dall’attività disponibile in rete non è chiaro se sia ancora in attività, ma dal sito web la programmazione si ferma al 2016 e lo stesso sulla pagina facebook.

Ma comunicare l’innovazione non è mica obbligatorio per legge, altre informazioni sul progetto possono essere ottenute al seguente link:

http://www.cerisvi.it/index.php?page=eeb&language=en

Andiamo ai numeri ,il progetto é stato completato a dicembre del 2015 ed ha avuto un costo pubblico di € 2.808.067,96 più un finanziamento privato di €1.400.403,00 .
I lavori da quanto risulta agli atti, sono stati aggiudicati dalla Mondello spa di Gela società, vicina all’ex Presidente della Regione Crocetta e finita sulle prime pagine nazionali per alcune presunte vicinanze ad ambienti mafiosi di Gela e per il megaprogetto, mai nato, della serra fotovoltaica più grande d’Europa e poi eseguiti da un’impresa di Catania.

Per farsi un’idea del progetto e fare un tuffo virtuale nelle Terme che non ci sono, è consigliabile guardare questo video

https://m.facebook.com/groups/387711494736723?view=permalink&id=1225601114281086

Successivamente ai lavori di ristrutturazione la società Terme di Acireale spa pubblica un bando per l’affitto della palazzina appena ultimata, si tratta di un bando abbastanza singolare e viene pubblicato pochi giorni prima della scadenza che avviene di sabato.

Il prezzo di affitto per 400 mq di uffici alle Terme è inferiore a 1000€ in quanto l’affittuario dovrebbe teoricamente sostenere altri costi.
La gara si chiude di sabato, con una sola busta pervenuta,( o quasi.)


Poche settimane dopo, il Commissario Todaro viene rimosso senza motivazioni specifiche, trincerandosi nel massimo riserbo

Tutto questo accadeva mentre la politica acese discuteva delle nuove elezioni, i carri sfilavano sul corso Umberto, ed Ermal Metal vinceva il festival di Sanremo condotto dal giovane Claudio Baglioni.

Fabio D’Agata