Acireale Calcio, questione campo: dialoghi aperti col Comune, ma la società valuta alternative

È stata per molti mesi, già a partire dagli inizi della scorsa stagione, la questione di maggior spicco in casa Acireale, superando in alcuni momenti anche la parte sportiva. Nel corso dell’anno comunque, il dialogo Comune-società è rimasto sempre aperto, con l’Ente che a metà stagione ha provato a farsi carico della manutenzione tramite piccoli accorgimenti, questi ultimi però risultati poi veniali in proporzione alla dimensione reale del problema.

Oggi l’Acireale Calcio, in quanto locatore e dipendente dal manto erboso (prestazioni limitate e pericolo infortuni alto), reputa più che mai di vitale importanza giungere una volta per tutte a l’unica soluzione realmente necessaria: non manutenzione di piccole dimensioni, bensì il rifacimento completo del terreno di gioco. È di poco più di un mese fa lo sfogo del direttore generale, Giuseppe Fasone, sul tema in questione (https://www.fancityacireale.it/wordpress2/sintetico-parla-fasone-d-g-acireale-calcio-noi-spettatori-interessati-ma-adesso-basta-scherzare-sul-tupparello/), a cui è poi seguito il proseguimento dei discorsi con l’amministrazione. Dalla società trapela però pessimismo, ecco perchè fa sapere di essere pronta a valutare nel caso anche l’ipotesi di farsi carico delle spese e di procedere al rifacimento completo del manto. A tal proposito, la società ha già avviato i primi contatti preventivi con alcune aziende per studiare un piano di ristrutturazione.

Giorgio Cavallaro