Ztl in centro,Coco:”Bilancio positivo nel primo weekend”

Acireale 15 febbraio 2021 –  Dopo anni di intermittenza torna in città, nel centro storico, la zona a traffico limitato.

Bilancio positivo nel primo weekend anche se i disagi non sono mancati, viste le criticità verificatesi in via Galatea.

I locali del centro, con la presenza di giovani e meno giovani in piazza Duomo liberata dalle auto, hanno registrato una discreta affluenza e controlli a tappeto che si sono verificati in alcune attività.
Controlli però, non solo inerenti il rispetto delle norme anti covid – riferiscono i giovani imprenditori acesi – proprio il penultimo giorno di apertura al pubblico degli esercizi:
“ Un duro colpo – hanno spiegato – in un momento per noi difficilissimo”.

L’assessore alla polizia municipale, Francesco Coco – raggiunto dalla nostra redazione – si è detto “soddisfatto di questo primo passo verso ciò che dovrebbe essere la normalità: un centro chiuso al traffico”.

Ass. Coco, un piccolo passo ma, il centro di Acireale chiuso al traffico, pare aver incontrato il favore di tanti cittadini.

Un bilancio di questo primo weekend?

“Bilancio assolutamente positivo. È un dovere offrire spazi di vivibilità ai cittadini, la chiusura al traffico, stante la consistente affluenza di persone nei fine settimana consente fra l’altro, di vivere il centro con maggiore sicurezza in termini  di distanziamento. 

Si tratta è vero di un primo passo, un primo passo verso la normalità,perché il centro chiuso al traffico delle auto nel 2021 rappresenta la normalità.  

La presenza poi, di tanti giovani che stanno popolando zone del centro che prima non frequentavano mi fa particolarmente piacere, dobbiamo fare tutto il possibile affinché continuino a farlo”.

Chi non ama la ztl auspica un dietrofront in vista della stretta imposta dal governo, è un’ipotesi possibile?

“Rispetto al possibile dietrofront paventato da qualcuno, posso dirle che si tratta di una ipotesi a me sconosciuta. 

Chi non ama la ZTL o non ama la nostra città, oppure lo fa solo per spirito di contestazione verso l’attuale amministrazione”. 

Il centro di Acireale chiuso al traffico e piazza Duomo liberata. Nonostante l’obbligo di chiusura alle 18, i locali hanno registrato un’affluenza non indifferente. 

Tanti residenti si sono riversati nella splendida piazza barocca, cosa può dirci rispetto ai controlli delle norme anti-covid visto che molti lamentano una bassa attività di controllo? 

“Il centro di Acireale in questo fine settimana è stato un gran colpo d’occhio, un momento di benessere per il corpo e per l’anima. La città è stata vissuta da tanti cittadini in sicurezza e con ordine, sotto il controllo attento dei nostri Vigili Urbani che non hanno avuto bisogno di particolari interventi repressivi. Un grazie particolare voglio rivolgerlo agli operatori della somministrazione che hanno lavorato nel pieno rispetto delle norme anticovid e nel rispetto degli orari consentiti. Dai controlli interforze eseguiti, per la parte che riguarda la competenza della P.U. nessuna infrazione è stata riscontrata.

I locali del centro, grazie anche ad una maggiore concessione di suolo pubblico da parte dell’amministrazione, fino alle 18,00 hanno potuto accogliere tante persone, ed hanno contribuito a rendere ancora più gradevole il nostro centro.

Per me, che appartengo alla generazione degli anni 70, è stato un bagno di emozioni, ho rivisto i tempi in cui il nostro centro era il “salotto buono” delle Aci.

Unica nota stonata è stata la criticità venutasi a creare su via Galatea, dovuta anche al fatto che, essendo il primo weekend, non tutti erano a conoscenza della ZTL in vigore, e si sono riversati con le auto verso il centro, chiedo scusa a quanti hanno subito un disagio per questo, porremo immediato rimedio alla questione facendo anche appello alla collaborazione dei cittadini”.

Daniela Gieri