Tags Posts tagged with "palavolcan"

palavolcan

0 364

ACIREALE – La questione dell’apertura o meno della struttura sportiva “Palavolcan” contina a far discutere.

Secondo L’assessore allo Sport Giuseppe Sardo, «Sono stati completati tutti gli adempimenti burocratici per il PalaVolcan, che è quindi aperto e fruibile per tutte le società sportive interessate. L’impianto di caldaia è stato finalmente collaudato dall’INAIL ed è perfettamente funzionante.”

Risponde detrminato Ugo Petrina che scrive nella suo profilo facebook: “Giorno 17 agosto inizierà la preparazione atletica dell’A.S.D, LG Acireale C5….al Palavolcan?

A) https://www.youtube.com/watch?v=zrdFGXcdMHc 5 NOVEMBRE 2016 – B) “Palavolcan AGIBILISSIMO” Tano di Aci, qualche mese fa – C) “Palavolcan aperto e fruibile” Assessore Giuseppe Sardo, ieri – D) Il PalaVolcan torna alle società? Panebianco: “Impossibile, manca ancora il bando di gestione” – https://goo.gl/ok1b25
Pres. Panebianco, ieri – E) “Il Palavolcan non è fruibile…manca l’agibilità ed il bando per l’affidamento”
Avv. Giuseppe Franchina 2 ore fa – F) Google maps  “Palavolcan, corso Italia, da quasi 3 anni la struttura potrebbe essere chiusa”.

Tante e discordanti angolazioni in riferimento all’unica struttura indoor per lo sport acese.

(red)

0 745

ACIREALE – La questione Palavolcan ancora sospesa tra una caldaia e un cancello chiuso. Questioni che si trascinano da mesi e al cittadino comune non resta che chiedersi come mai non si riesce a produrre in tempi accettabili tutte le certificazioni necessarie per la riapertura definitiva dell’unica struttura sportiva degna di questo nome.

Abbiamo raccolto alcune dichiarazioni intorno a questa vicenda.

12 gennaio 2017 – Roberto Barbagallo: “Oggi è avvenuto un ulteriore sopralluogo di una ditta specializzata nel settore diversa da chi si è occupata del montaggio. Relazione assolutamente positiva sulla tipologia di parquet e sul montaggio. A breve relazione conclusiva degli uffici ed affidamento al Gis. Il Palavolcan è agibile. Agibile significa che c’è stato collaudo statico ed amministrativo al tempo. E poichè gli interventi fatti sul tetto non sono di tipo strutturale l’immobile resta agile. Inoltre è stata interpellata la commissione comunale per le manifestazioni che ha dato parere positivo. Rimane da revisionare solo la caldaia, cosa che si sta facendo in questi giorni. Dopo le associazioni sportive “di qualsiasi colore” possono giocare”.

18 febbraio 2017 – Giuseppe Franchina (Officina Acireale): “Una struttura che non e’ agibile perché il collaudo statico e il parere della commissione di vigilanza non sono da soli sufficienti a consegnare una struttura alla città”.

27 marzo 2017 – Giuseppe Sardo (Assessore allo Sport):  “A questo punto mi sembra doveroso un chiarimento riguardo la situazione del PalaVolcan e la non possibilità dell’utilizzo dello stesso da parte delle società sportive. L’impianto, da verifiche effettuate presso l’INAIL di Catania, ente preposto per la certificazione e collaudo di impianti termici, NON HA MAI AVUTO un collaudo generale dell’impianto di acqua calda sanitaria e riscaldamento. La vecchia pratica di collaudo non era più perseguibile e si è dovuto procedere con un nuovo progetto di impianto…”

27 aprile 2017 – Giuseppe Sardo (Assessore allo Sport): “Dopo aver ricevuto il nulla osta e l’ok da parte dell’INAIL sulla progettazione di impianto relativo alla centrale termica del PalaVolcan sono iniziati i lavori di messa a norma e ripristino della caldaia nell’impianto sportivo cittadino . Non appena ultimato verrà chiesto il collaudo sempre all’INAIL , ente preposto alla certificazione di impianti di riscaldamento ; I lavori sono costati 12 mila euro più IVA e porteranno finalmente al collaudo finale dell’impianto , cosa mai avvenuta prima , che ci consentirà di poter utilizzare finalmente anche i locali spogliatoi con relative docce con acqua calda”

18 giugno 2017 – Ugo Petrina (Acireale calcio a 5): “Ad oltre 30 mesi di distanza dal famigerato 5 novembre del 2014, data che ad Acireale si ricorda con dolore a causa di un evento atmosferico che produsse danni in molti edifici cittadini tra cui il nostro Palavolcan, l’unica cosa che non sono mancate sono state le chiacchiere, non quelle che rappresentano un dolce tipico dell’acese nel periodo carnascialesco, ma quelle che si e’ portate il vento della tromba d’aria”.

0 630

Acireale – Palavolcan, da mesi si attendevano sviluppi intorno alla questione “agibilità” nel principale impianto sportivo acese. Oggi scrive l’assessore allo Sport Giuseppe Sardo: “Dopo aver ricevuto il nulla osta e l’ok da parte dell’INAIL sulla progettazione di impianto relativo alla centrale termica del PalaVolcan sono iniziati i lavori di messa a norma e ripristino della caldaia nell’impianto sportivo cittadino . Non appena ultimato verrà chiesto il collaudo sempre all’INAIL , ente preposto alla certificazione di impianti di riscaldamento ; I lavori sono costati 12 mila euro più IVA e porteranno finalmente al collaudo finale dell’impianto , cosa mai avvenuta prima , che ci consentirà di poter utilizzare finalmente anche i locali spogliatoi con relative docce con acqua calda”

(red)

0 1104

Questione PALAVOLCAN, scrive l’assessore Giuseppe Sardo nella sua pagina FB: “A questo punto mi sembra doveroso un chiarimento riguardo la situazione del PalaVolcan e la non possibilità dell’utilizzo dello stesso da parte delle società sportive .
L’impianto, da verifiche effettuate presso l’INAIL di Catania, ente preposto per la certificazione e collaudo di impianti termici, NON HA MAI AVUTO un collaudo generale dell’impianto di acqua calda sanitaria e riscaldamento.
La vecchia pratica di collaudo non era più perseguibile e si è dovuto procedere con un nuovo progetto di impianto e successiva modifica dello stesso che avverrà non appena verrà dato parere positivo allo stesso .
Non appena questo avverrà l’intero complesso sportivo sarà affidato alle società sportive tramite procedura ad evidenza pubblica per anni 3 come previsto dal regolamento e non ci sarà più nessun problema di autorizzazioni e limitazioni varie .
Mi sembra davvero assurdo dare la possibilità di effettuare incontri sportivi e gare ufficiali senza le docce e senza acqua calda ma posso assicurare che questo avverrà ben presto .
Come posso benissimo affermare che per tanti anni si è sottovalutato questo aspetto della caldaia non collaudata ma pazienza !
Le società sportive possono programmare la prossima stagione con la CERTEZZA di avere il rientro presso una delle più importanti strutture sportive comunale , rinnovata , sicura e finalmente con una centrale termica CATASTATA E COLLAUDATA” .

(Giuseppe Sardo – Assessore allo Sport)

0 1008

ACIREALE – Ancora polemiche per il Palavolcan. Vi è l’agibilità? E’ questa la domanda che dal 4 nov 2016 continua ad essere al centro del dibattito politico acese. Ieri (17/02/2017) il presidente della Consulta dello Sport Massimiliano Trovato ha affermato che si attende solo la certificazione della caldaia per avere la completa agibilità della struttura sportiva. Stessa posizione assunta qualche settimana fa dal sindaco Roberto Barbagallo e dall’assessore allo sport Giuseppe Sardo. Intanto il fondatore del gruppo politico Officina Acireale l’avv. Giuseppe Franchina, che per primi avevano sollevato la questione agibilità in riferimento alla riapertura del 5 nov 2017, ha dichiarato: “Mi rendo conto che in questa città c’è un problema di confronto politico, ogni qualvolta qualcuno si permette di elevare delle questioni viene indicato come polemico e strumentale; mi dispiace per l’amministrazione, che invito all’umiltà e non all’arroganza, che oggi ha il dovere di vergognarsi per aver inaugurato una struttura ed averla lasciata 105 giorni chiusa! Una struttura che non e’ agibile perché il collaudo statico e il parere della commissione di vigilanza non sono da soli sufficienti a consegnare una struttura alla città ed ai cittadini come viceversa fatto per l’apertura del 4 novembre dove miracolosamente i tecnici sono riusciti in 15 ore ad adempiere alle prescrizioni della commissione con determine però del 30.12.2016! Una vicenda triste che certifica il fallimento di questa amministrazione”.

(red)

0 752

palavolcan-cop

ACIREALE – Continua il botta e risposta tra sindaco, assessore e il gruppo consiliare (F.I) ed extraconsiliari per la questione Palavolcan. Una battaglia politica che a nostro avviso si è mossa su alcuni ambiti. Era iniziata sulle presunte problematiche del parquet e si è poi spostata sulla burocrazia che gira intorno ai criteri per l’ottenimento dell’agibilità. Riportiamo le dichiarazioni espresse nelle nostre pagine del sindaco Roberto Barbagallo, del fondatore di Officina Acireale Giuseppe Franchina e dell’assessore allo sport Giuseppe Sardo.

Scrive, su fancity il sindaco Roberto Barbagallo: “Oggi è avvenuto un ulteriore sopralluogo di una ditta specializzata nel settore diversa da chi si è occupata del montaggio. Relazione assolutamente positiva sulla tipologia di parquet e sul montaggio. A breve relazione conclusiva degli uffici ed affidamento al Gis. Il Palavolcan è agibile. Agibile significa che c’è stato collaudo statico ed amministrativo al tempo. E poichè gli interventi fatti sul tetto non sono di tipo strutturale l’immobile resta agile. Inoltre è stata interpellata la commissione comunale per le manifestazioni che ha dato parere positivo. Rimane da revisionare solo la caldaia, cosa che si sta facendo in questi giorni. Dopo le associazioni sportive “di qualsiasi colore” possono giocare”.

Giuseppe Franchina (Officina Acireale):  “Officina Acireale, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Partecipazione popolare, Diventerà Bellissima chiedono, consapevoli che ad oggi non sono ancora stati redatti i certificati di regolare esecuzione delle opere (quindi manca il collaudo delle opere realizzate), che vengano adempiute tutte le prescrizioni indicate dalla commissione comunale di vigilanza, che vengano redatti i dovuti sopralluoghi di controllo delle relative prescrizioni e che al più presto la struttura sia dotata del necessario provvedimento di agibilità o di rinnovo dell’agibilità ( tecnicamente e giuridicamente diverso dal parere della commissione interna di vigilanza) propedeutico a qualsivoglia successivo bando e affidamento”.

L’assessore allo Sport Giuseppe Sardo: “Il parquet è stato sottoposto a controllo ed è risultato di ottima qualità e ben posto. Certamente oltre 1.000mq di parquet possono risentire degli sbalzi di temperatura e del grado di umidità, fattori che non sono preoccupanti ma che devono essere monitorati. Il monitoraggio e l’attenzione per il Palavolcan è sempre al centro delle attenzioni di questo assessorato”.

(red)

 

0 2199

sardo-cop

Palavolcan senza fortuna e qualche male informato fa preocuppare gli Acesi.
Lunedi, con la ditta che ha eseguito i lavori si procederà all’ispezione del parquet, che fuori dal rettangolo di gioco, presenta un anomalo rigonfiamento.
L’intonaco della saletta conferenze non riguarda i lavori appena conclusi, è un problema che ci portiamo dal passato sin da prima della tromba d’aria.
L’Assessore Sardo ci ha assicurato che provvederanno anche a risolvere questo problema.
Se il Palazzetto non viene dato in gestione non si può fare il contratto per l’allacciamento al gas di città, quindi è ovvio che ci sia l’acqua fredda nelle doccie.
Lunedi l’Assessore Sardo ci aggiornerà sui motivi della deformazione del parquet e su quanto riguarda l’assegnazione del Palavlcan alle Società Sportive.
Speriamo di avere al più presto il Palavolcan disponibile: gufi permettendo.
(santodimauro)